energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega pro: turno positivo per molte squadre toscane Sport

Firenze – Questo 11° turno di ritorno è stato assai positivo per le squadre toscane che militano nel Girone A del campionato di Lega Pro. In cinque su nove hanno vinto : Prato, prezioso il suo successo, Livorno, Lucchese che non vinceva dalla fine di gennaio, Pistoiese e Robur Siena che ha messo k.o. la capolista Alessandria.

   Senza reti il super derby Tuttocuoio-Pontedera. Sconfitte Carrarese, ingiustamente, ed Arezzo.

—————————–

 TUTTOCUOIO – PONTEDERA 0 – 0

Un super derby toscano, tra Tuttocuoio e Pontedera, senza grandi acuti. E senza reti. Più propositivo e più vivace il Pontedera; più attendista Tuttocuoio. Nel primo tempo un’occasione per parte; nella ripresa gioco più lento con due squadre più attente a non perdere che  a vincere. E così è finito l’atteso derby.

Un risultato che non avvantaggia nessuna delle due contendenti. Tuttocuoio resta invischiato nel fondo classifica, Pontedera che viaggia al limite della zona playout.

——————————

LIVORNO – VITERBESE  1 – 0

Finalmente il Livorno è tornato al successo. Nelle precedenti quattro partite aveva preso soltanto un punto ed era scivolato in classifica allontanandosi dal vertice della classifica. Un successo meritato, ma un po’ sofferto se non altro per la circostanza che è stato siglato soltanto a cinque minuti dalla fine della partita. Autore Murillo. Per la Viterbese, che ha giocato gli ultimi tre minuti in dieci per l’espulsione di Tortolano è stata la quarta sconfitta consecutiva.

——————————

   LUCCHESE – PRO PIACENZA 1 – 0

Finalmente la Lucchese è tornata al successo. Era dalla fine di gennaio che la squadra di Galderisi non otteneva il risultato pieno. Ha battuto il Pro Piacenza, di stretta misura, ma con pieno merito. Ed è una vittoria significativa perché l’avversario era quotato.

Forse il risultato numerico sarebbe stato più consistente se gli attaccanti lucchesi fossero stati più precisi. Comunque la squadra di Galderisi nonostante le assenze di Nole, D’Auria e Ronchi, ha mostrato una apprezzabile crescita nella qualità del gioco collettivo.

————————–

PISTOIESE – CREMONESE 3 – 1

Vittoria molto importante per la Pistoiese visto che nelle ultime sei precedenti partite aveva raccolto soltanto due punti. Importante per migliorare la classifica, ma anche perché ottenuta contro un’avversaria la Cremonese seconda forza del girone A. Merito anche dell’allenatore Gianluca Atzori che ha “indovinato” tutto sul piano delle scelte e della tattica.

Tra l’altro la Pistoiese lamentava tante e importanti assenze (Hamlili, Placido, Fissore, Piccoli, Guglielmotti), ma sul campo amico ha confermato di essere un osso duro per tutti (su 15 partite solo 3 sconfitte).

Subito in vantaggio i padroni di casa grazie ad un rigore realizzato da Colombo. E consolidavano il loro vantaggio allo scadere del primo tempo con un secondo gol realizzato da Boni.

Nella ripresa la Cremonese aveva una vivace reazione accorciava pure le distanze con una rete del solito Brighenti (15° gol personale), ma al 94’ quando i lombardi erano tutti in avanti, Gyasi in contropiede portava a tre le reti per la raggiante Pistoiese.

———————————-

ROBUR SIENA – ALESSANDRIA 2 – 0    

La Robur Siena ha compiuto il miracolo. Sulla carta sembrava destinata alla sconfitta in quanto opposta alla capolista Alessandria che si presentava a Siena con solo quattro stop su 29 partite. Inoltre la squadra senese era costretta a rinunciare a ben cinque giocatori (Campagnacci, Gentile, Freddi, Terigi, Ghinassi) ed era reduce dalla batosta subita a Piacenza.

Il campo ha smentito tutti i pronostici. Una smentita senza attenuanti in quanto il Siena ha vinto con pieno merito. Insomma senza discussioni. Andava in vantaggio in apertura di partita con Saric e raddoppiava alla mezzora con Marotta. Ed a seguito di questa rete l’allenatore Braglia che protestava ritenendo non regolare il gol, veniva espulso.

Al riposo partita virtualmente chiusa. Nella ripresa potevano segnare i padroni di casa, come i piemontesi. Invece non succedeva. Si registrava soltanto lì espulsione al 90’ di Sosa (rosso diretto) e così l’Alessandria finiva il match in dieci uomini.

——————————-

RENATE – AREZZO 1 – 0

Che fosse una trasferta molto difficile per l’Arezzo era scontato visto che il Renate in casa è quasi imbattibile : su 16 partite ne ha perdute soltanto una. Però gli aretini non si sono espressi sui livelli di cui sono accreditati. Il momento, salvo la vittoria sul Livorno, non è davvero positivo. Anche contro il Renate raramente è riuscito a creare occasioni da rete. E quelle costruite sono state fallite. E così il Renate si è aggiudicato la partita con un gol alla mezzora di Scaccabarotti. Gli amaranto hanno cercato, ma senza riuscirvi a raddrizzare la partita. Con questa sconfitta in classifica l’Arezzo è stato raggiunto al terzo posto dal Livorno.

——————————

 LUPA ROMA – PRATO  0 – 1

Sono tre punti d’oro per il Prato. Con questo successo i lanieri in classifica si portano a quota 29 e scavalcano anche la stessa Lupa Roma. Insomma led speranze di salvezza riprendono quota. Insomma il Prato ritorna da Tivoli rilanciato anche sul piano psicologico anche perché contro i romani ha vinto con pieno merito dimostrando che la squadra ci crede fermamente nella possibilità di uscire dalle sabbie mobili del fondo classifica.

Il gol vincente è arrivato al 39’ autore Marzorati. Unica rete della partita anche se i toscani avevano avuto altre occasioni per segnare ancora. Ma va bene così. Avanti tutta Prato.

——————————–

   PIACENZA –CARRARESE 1 – 0

Il Piacenza vince soltanto grazie ad un rigore regalato dall’arbitro. La Carrarese protesta, ma inutilmente. Così gli emiliani passano in vantaggio allo scadere del primo tempo con la massima punizione tirata dal francese Taugourdeau. La Carrarese aveva una vivace reazione e costruiva anche le occasioni per pareggiare, ma era molto imprecisa in zona tiro. A parziale giustificazione per questa sconfitta arrivata dopo la vistosa vittoria di una settimana fa contro il Racing Roma (6 a 0), le tante assenze (Belfasti, De Micheli, Cais, Del Nero, Tutino)che hanno costretto l’allenatore Aldo Firicano a mandare in campo una formazione di emergenza.

——————————-

OLBIA – COMO  1 – 1

Giusto pareggio. Contenti i sardi che dopo sette sconfitte consecutive hanno interrotto la serie negativa.    I due gol nel primo tempo. Andavano in vantaggio i lariani alla mezzora con Pessina – quinto gol personale – pareggiavano pochi minuti dopo i sardi con Dametto.

——————————

      RACING ROMA – GIANA 1 – 1

Due reti, una per parte, nel giro di due minuti allo scadere del primo tempo. Andavano in vantaggio i lombardi con Iovine; pareggiavano i romani con De Souse. Forse il Giana meritava qualcosa in più (ha colpito due traverse), ma il Racing Club ha lottato per acciuffare qualche punto nella speranza di abbandonare il fanalino di coda.

—————————-

  CLASSIFICA – GIRONE A

1°) Alessandria p. 63;

2°) Cremonese p. 59;

3°) Arezzo e Livorno p. 53;

5°) Giana Erminio p. 50;

6°) Piacenza p. 49;

7°) Como e Renate p. 45;

9°) Viterbese e Pro Piacenza p. 41;

11°) Lucchese p. 40;

12°) Robur Siena p. 38;

13°) Pistoiese p. 36;

14°) Pontedera p. 33;

15°) Olbia p. 32;

16°) Carrarese e Prato p. 29;

18°) Tuttocuoio p. 29;

19°) Lupa Roma p. 28;

20°) Racing Roma p. 25.

————————–

  CLASSIFICA MARCATORI

16 RETI : Gonzalez e Bocalon (Alessandria); 15 RETI : Forte (Lucchese); Brighenti (Cremonese); 13 RETI : Moscardelli (Arezzo); Pesenti (Pro Piacenza); 12 RETI : De Sousa (Racing Roma); 11 RETI : Cellini (Livorno); Bruno (Giana); Marotta (Siena); 10 RETI : Santini (Pontedera); Polidori (Arezzo); 9 RETI : Marzeglia (Renate); Neglia (Viterbese); 8 reti : Floriano (Carrarese); Chinellato (Como); Capello (Olbia); Taugourdeau (Piacenza); Moncini (Prato); 7 reti : Scappini (Cremonese); Fofana (Lupa Roma); Ragatzu (Olbia); Razzitti (Piacenza); Colombo e Rovini (Pistoiese); Shekiladze (Tuttocuoio).

——————————–

RISULTATI

Livorno-Viterbese 1-0; Olbia-Como 1-1; Piacenza-Carrarese 1-0; Racing Roma-Giana 1-1; Renate-Arezzo 1-0; Lucchese-Pro Piacenza 1-0; Lupa Roma-Prato 0-1; Pistoiese-Cremonese 3-1; Siena-Alessandria 2-0; Tuttocuoio-Pontedera 0-0.

———————————-

12° DEL GIRONE DI RITORNO

SABATO 25 MARZO – Prato-Livorno; Viterbese-Lucchese, ore 14,30; Pro Piacenza-Lupa Roma, ore 14,30; Tuttocuoio-Olbia; Como-Piacenza; Cremonese-Pontedera, ore 14,30; Alessandria-Racing Roma, ore 14,30; Giana-Renate; Carrarese-Robur Siena, ore 16,30.

LUNEDI’ 27 – Arezzo-Pistoiese, ore 20,30.

————————-

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »