energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro: Tuttocuoio ok, perde la Lucchese, pari Grosseto Sport

Firenze – Sono state anticipate quattro partite della 34° giornata del girone B del campionato di Lega Pro di calcio. Il Teramo ha consolidatola sua posizione di leader della classifica ed ormai sembra proprio imprendibile (mancano solo quattro turni, prima dei playoff e dei playout). Mentre delle tre squadre toscane solo Tuttocuoio ha vinto battendo il Savona. Ha pareggiato il Grosseto contro l’Ascoli è stata sconfitta da Lucchese a Teramo.

—————–

Il primo di questi anticipi ha visto in campo Piacenza e Santarcangelo. E’ stato un confronto senza grandi acuti finito con un pareggio (1 a 1). Un risultato giusto, ma in sostanza poco utile specialmente per il Piacenza che si trova in piena zona playout.

——————

Sul campo della capolista Teramo, ospite la Lucchese, è stata giocata una gran bella partita per intensità, emozioni, agonismo. Ha vinto il Teramo per 4 a 3. Ma il formidabile squadrone abruzzese ha dovuto sudare parecchio per avere ragione di un avversario che non ha mai mollato confermandosi squadra di notevoli risorse e di grande carattere. Una Lucchese, insomma, che ha tenuto sulla corda i “famosi” avversari e che è uscita a testa alta da un campo quasi inviolato dall’inizio del campionato.

Il primo tempo si chiudeva con il Teramo in vantaggio di tre gol. Erano andati a bersaglio due volte Lapadula e due volte – una su rigore calciato al momento del riposo – con  Donnarumma. Insomma la partita era stata nelle mani della super coppia regina dei bombers del Girone B che hanno finora messo insieme ben 56 gol. Ed il Teramo deve a quei due splendidi attaccanti il primo posto in classifica. Nel primo tempo la Lucchese aveva contenuto abbastanza bene lo scatenato duo di attaccanti abruzzesi segnando pure un gol al ventisettesimo con Ferretti.

Nella ripresa la squadra toscana offri uva una prestazione eccellente. Segnava quasi subito ancora con Ferretti (6° rete personale) ed allo scadere della partita riduceva al minimo le distanza con un’altre rete questa volta di Nolè (4° gol personale).

—————

Per quanto riguarda il Grosseto ora è sicuro che in  questo campionato è stato preso di mira troppe volte dalla sfortuna. Questo pomeriggio la squadra maremmana, di scena sul campo amico, contro l’Ascoli aveva virtualmente concluso la partita sull’uno a zero contro i pur quotati marchigiani (sono secondi in classifica). Nei minuti di recupero però inaspettatamente l’Ascoli “trovava” la rete del pareggio. Certo per il Grosseto prendere un gol a partita praticamente conclusa da una squadra con un giocatore in meno……………..

Vantaggio dei padroni di casa ad un quarto d’ora dalla fine su rigore realizzato da Torromino. Ascoli in dieci per l’espulsione di Mengoni espulso. Quando tutti aspettavano il fischio finale dell’arbitro, Altiner realizzava la rete del pareggio.

——————

Tuttocuoio ha spadroneggiato contro il Savona. Ha chiuso la contesa con tre gol a zero. In vantaggio in apertura di partita con un’autorete di Cabeccia, raddoppiava dopo venticinque minuti con Tempesti (4° rete personale) e completava l’opera a dieci minuti dalla fine il giovane Cherillo che metteva nel sacco il terzo pallone. Il Savona collezionava così l’ennesima sconfitta e si avvia a disputare i playout.

Applausi alla fine della partita dei tifosi neroverdi per l’allenatore Massimiliano Alvini e per la squadra. Giusto riconoscimento : Tuttocuoio, neo promosso, espressione di un piccolo centro Ponte a Egola della provincia di Pisa, con risorse economiche molto limitate, non solo è già salvo, ma è posizionato nella scia delle squadre protagoniste.  Voto : dieci e lode.

————————

 

DOMANI per la Pistoiese di Stefano Sottili altra partita in casa (mercoledi scorso nel recupero ha pareggiato 1 a 1 con l’Ancona) contro L’Aquila. E mercoledi prossimo ancora sul campo amico per giocare l’altro recupero con il Santarcangelo. Un tour de force per gli “arancioni” che inseguono con puntiglio risultati positivi con i quali togliersi da una posizione molto scomoda in classifica.

Il Prato sarà ad Ancona. I dorici sono in serie positiva quindi costituiscono un severo ostacolo per i toscani. Ma pure il Prato, finalmente, ha preso a camminare spedito pertanto potrebbe tornare dalla città adriatica con un bel successo in tasca.

Altra toscana alle prese con un incontro “impossibile” è la Carrarese, reduce dalla sconfitta interna con il Pisa, che sarà di scena a Reggio Emilia. Gli emiliani faranno carte false per difendere il loro terzo posto in classifica. Ma la Carrarese in trasferta ha centrato spesso risultati impensabili. Quindi la speranza è che possa ripetersi.

Compito relativamente più facile per il Pontedera che giocherà a Forlì cioè contro una squadra sprofondata in piena zona playout. Forse per la squadra di Indiani il rischio più grosso è quello di non trovare in campo le motivazioni giuste per battersi al limite delle proprie risorse in quanto in realtà il Pontedera non ha più niente da chiedere al suo ottimo campionato.

Il programma di domani comprende anche la partita del San Marino, fanalino di coda, con il Gubbio che non mostra più il piglio di qualche mese fa.

—————————

Infine lunedi si chiude la serie delle partite con il Pisa che riceve la Spal. I nerazzurri di Christian Amoroso vorranno continuare nella serie positiva (vittoria a Carrara, pari a Reggio Emilia) e ne hanno tutte le possibilità. Anzi partono con il favore del pronostico.

Ma dovranno tenere presente che la Spal di Leonardo Semplici, ex allenatore della Primavera Fiorentina, è la squadra più in forma del momento (ultimi risultati : 4 a 0 al Piacenza; 3 a 0 ad Ancona e 3 a 0 con il Forlì).

———————–

Nel Girone A, l’Arezzo, unica squadra toscana di questo raggruppamento, questo pomeriggio è stato sconfitto in casa dalla Cremonese per 1 a 0. Gli ospiti andavano in vantaggio con Brighenti ad una ventina di minuti dalla fine. L’Arezzo concludeva questa sfortunata partita in dieci perché ad un minuto dalla fine veniva espulso Crescenzi per doppia ammonizione. Quindi in classifica rimane a 45 punti. Sabato prossimo, ore 14,30, la squadra di Ezio Capuano sarà ospite del Como.

———————-

RISULTATI

Piacenza-Santarcangelo 1-1; Tuttocuoio-Savona 3-0; Grosseto-Ascoli 1-1; Teramo-Lucchese 4-3.

——————-

LE ALTRE PARTITE

DELLA 34° GIORNATA

DOMANI : Pistoiese-L’Aquila, ore 11, arbitro Fabio Piscopo di Imperia; Ancona-Prato, ore 12,30, arbitro Vincenzo Valiante di Nocera Inferiore; Reggiana- Carrarese, ore 14,30 arbitro Dario Melidoni di Frattamaggiore; Forli’-Pontedera, ore 18, arbitro Gianpaolo Mantelli di Roma; San Marino-Gubbio, ore 18, arbitro Andrea Capone di Palermo.

————————

LUNEDI’ 13 : Pisa-Spal, ore 20,45, arbitro Enzo Vesprini di Macerata.

——————–

CLASSIFICA

(Girone B)

1°) Teramo p. 68;

2°) Ascoli p. 61;

3°) Reggiana p. 56;

4°) L’Aquila p. 54;

5°) Pisa p. 52;

6°) Spal ed Ancona p. 49;

8°) Lucchese e Tuttocuoio p. 47;

10°)Pontedera p. 45;

11°)Carrarese p. 41;

12°)Gubbio e Grosseto p. 39;

14°)Santarcangelo p. 38;

15°)Prato p. 36;

16°)Savona e Pistoiese p. 35;

18°)Forli’ p. 33;

19°)Piacenza p. 30;

20°)San Marino p. 26.

———————————-

Print Friendly, PDF & Email

Translate »