energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro: vincono i tre derby Pisa, Pistoiese e Carrarese Sport

Firenze – La sesta giornata del Girone B del campionato di Lega Pro, disputata ieri sabato, era centrata su tre attesi e frizzanti derby toscani. Sono usciti vittoriose Pisa, Pistoiese e Carrarese.   Il Pisa ha superato, di stretta misura, Tuttocuoio ed è tornato al secondo posto in classifica; la Pistoiese ha piegato con merito una Lucchese un po’spenta; la Carrarese, in trasferta, ha addirittura rifilato quattro reti all’Arezzo ed, ancora imbattuta, ha affiancato in classifica il Pisa nella scia della capolista Spal che ieri contro un Prato risoluto e battagliero ha registrato il suo primo mezzo passo falso dall’inizio del campionato.

C’è da aggiungere la goleada del Pontedera che ha travolto con ben sei gol il Rimini; la prima vittoria del Savona passato a L’Aquila; il facile successo del Teramo sulla Lupa Roma ed un giusto pareggio ad Ancona ospite il Macerata.

———————-

 PISTOIESE –LUCCHESE 1-0

Dal punto di vista dello spettacolo non è stato un grande derby. Certo anche il maltempo, pioggia e vento, non hanno favorito né ritmo, né il bel gioco.

Comunque l’incontro si è risolto con il successo della Pistoiese, meritato anche se siglato da una sola rete realizzata dopo un’ora di gioco da Sinigaglia, uno dei migliori in campo.

La Pistoiese avrebbe potuto consolidare il punteggio grazie ad un rigore ottenuto nella fase finale della partita. Ma Di Bari lo calciava sul portiere. Comunque la squadra di Alvini poteva lo stesso raddoppiare in chiusura, ma il tiro di Sinigaglia si stampava sulla traversa.

Insomma la Pistoiese, seconda vittoria consecutiva (aveva battuta la Lupa Roma), ha scalato la classifica verso i quartieri alti.

Considerazioni opposte per la Lucchese che a Pistoia ha collezionato la seconda sconfitta consecutiva (aveva perso in casa con il Prato). In questo derby si è vista pochissimo. Anche quando, sotto di un gol, Baldini ha schierato una squadra a trazione anteriore.

 

     AREZZO – CARRARESE 1-4

E’ successo tutto nella ripresa. Un primo tempo equilibrato, soddisfacente sotto tutti i profili. La svolta della partita dopo un quarto d’ora del secondo tempo. Rigore a favore della Carrarese, realizzato da Erpen, ed Arezzo in dieci per l’espulsione di Milesi.

Finale tutto di marca dei marmiferi che nel quarto d’ora conclusivo segnavano ben tre reti. Una doppietta con Giasy al 75’ ed al 90’ e nei minuti di recupero con Gnahorè, terzo gol personale.

In mezzo a questa serie di reti, il gol dell’Arezzo con Mariani. Giornata storta per gli aretini che sono attesi anche dal recupero con il Savona.

Dunque Carrarese sugli scudi. Questo il suo bilancio dopo cinque partite : è ancora imbattuta e vanta tre vittorie e due pareggi. E in classifica è salita al secondo posto affiancando così il Pisa.

PISA – TUTTOCUOIO 1-0

Il Pisa si è aggiudicato il derby con Tuttocuoio, come era nelle previsioni di tutti. Era privo dell’ungherese Forgas ed del serbo Golubovic impegnati con le rispettive nazionali più Fautano. Assenze importanti, ma il Pisa ha faticato molto più del previsto per piegare un avversario combattivo e generoso, ma inferiore sotto tutti i profili.

Ha vinto grazie ad una rete realizzata, dopo dieci minuti della ripresa, dal sudamericano Lores Vareda che era entrato in campo da appena tre minuti. Il primo tempo era scivolato via senza troppe emozioni.

Insomma dal Pisa dichiaratamente deciso a salire in serie B è giusto pretendere che partite come questa deve chiuderle in modo più netto e convincente. Deve pure incominciare a vincere anche in trasferta visto che degli attuali 11 punti ben 9 sono stati conquistati all’Arena Garibaldi. In trasferta solo due pareggi.

Mercoledi prossimo giocherà il recupero a Teramo e sarebbe bello se riuscisse ad aggiudicarsi la prima vittoria lontano da Pisa.

Tuttocuoio, espressione del paese di Ponte a Egola, cittadina distante una quarantina di chilometri da Pisa, è uscito da questo confronto sconfitto, ma merita lo stesso molti elogi per aver tenuto validamente testa ad un avversario tanto quotato. Ha mostrato di essere una squadra con i mezzi gusti per salvarsi senza tanto affanno.

———————-

 PRATO – SPAL

Onore al Prato. La squadra di De Petrillo dopo un avvio di campionato piuttosto incerto sembra avere infilato una strada invidiabile. Una settimana fa ha espugnato il campo della Lucchese, ieri ha chiuso zero a zero con la Spal mostrando a momenti anche di poter vincere.

Il valore del pari dei lanieri con gli estensi è spiegato da questi dati : la Spal era arrivata a Prato capolista con 5 vittorie su 5 partite, leader della classifica dei marcatori con Cellini e Finotto; con 10 gol segnati e soltanto 2 subiti. Insomma una Spal lanciatissima guidata dal fiorentino Leonardo Semplici, già allenatore della Primavera viola. Ed invece allo stadio del Bisenzio ha segnato il passo.

Dunque un Prato in crescendo che ieri ha disputato una buona partita (bene anche il debuttante attaccante Cosimo Chirico) e se proseguirà su questa strada sarà un protagonista del campionato.

 

PONTEDERA – RIMINI 6-0

Il risultato numerico dice da solo quanto sia stata netta e clamorosa la superiorità del Pontedera su un Rimini incapace a fronteggiare un avversario così travolgente.

La squadra di Indiani era reduce da una sconfitta (a Macerata) e attraversava un momento nemmeno fortunato. In questa partita è stata irresistibile : doppietta di Cesaretti e di Scappini e più i gol di Vettori e di Gavoci.

Iniziava la “mattanza” dopo soli cinque minuti con rete di Cesaretti. E prima dl riposo ancora a bersaglio Vettori e di nuovo Cesaretti. Nei primi dieci minuti della ripresa doppietta di Scappini e, sebbene alla scadere di un’ora di gioco, rimanesse in dieci per l’espulsione di Kabaski, segnava ancora con Gavoci.

——————–

SANTARCANGELO – SIENA 1-1

Il Siena ha pareggiato a Santarcangelo. Continua così l’incredibile serie dei pareggi di queste due squadre del girone B. Ne hanno già collezionati cinque ciascuna su sei partite giocate. E non c’è niente da eccepire sull’esito di questa gradevole partita.

Un primo tempo dei romagnoli che dopo un quarto d’ora andavano in vantaggio con una rete di Guidone; ripresa per i toscani che pareggiavano il conto al 65’ con Mendicino che era entrato in campo soltanto due minuti prima (grande intuizione dell’allenatore Atzori).

Il Siena, dunque, procede spedito in questa prima fase del campionato visto che dopo sei giornate è ancora imbattuto (1 vittoria e 5 pareggi). Ed ha confermato di disporre di una difesa davvero bene organizzata dal momento che in sei partite ha incassato solo due gol.

———————–

  L’AQUILA – SAVONA 0-1

Una partita fra due squadre che hanno iniziato il campionato penalizzate. L’Aquila di uno, il Savona di sei punti. Il match ha registrato il successo dei liguri alla loro prima vittoria realizzata da una rete dell’attaccante Virdis.

Per L’Aquila, che ha giocato per quasi un’ora in dieci per l’espulsione di Anderson, è crisi allarmante. Questa è stata la quarta sconfitta consecutiva. La panchina di Perrone corre dei rischi.

        TERAMO – LUPA ROMA 3-0

Partita a senso unico. Gli abruzzesi segnavano tre reti nei primi nove minuti della ripresa. Una doppietta, al 47’ e 51’con Petrella e l’altro con Moro. Con questi tre punti il Teramo in classifica annulla la penalizzazione e si porta a zero punti.

La Lupa Roma un disastro. Delle sei partite disputate ne ha perdute cinque e pareggiata l’altra.

—————————

ANCONA – MACERATA 1-1

Un primo tempo senza reti. Leggera prevalenza dei dorici. Una certa superiorità territoriale che si concretizzava con un gol di Casiraghi dopo otto minuti dall’inizio della ripresa. Ma l’Ancona negli ultimi venti minuti, rimasto in dieci per l’espulsione di Mallus, perdeva quota. Ne approfitta il Macerata che allo scadere della partita trovava il gol del pareggio con una rete del ivoriano Konko, suo quarto centro.

————————-

 RISULTATI

L’Aquila-Savona 0-1; Pistoiese-Lucchese 1-0; Santarcangelo-Siena 1-1; Pisa-Tuttocuoio 1-0; Teramo-Lupa Roma 3-0; Ancona-Macerata 1-1; Arezzo-Carrarese 1-4; Pontedera-Rimini 6-0; Prato-Spal 0-0.

 

CLASSIFICA

Spal p. 16;

Pisa e Carrarese p.11;

Ancona p. 10;

Pistoiese, Siena, Pontedera e Macerata p. 8;

Rimini p. 7;

Prato p. 6;

Arezzo, L’Aquila, Lucchese, Tuttocuoio e Santarcangelo p. 5;

Lupa Roma p. 1;

Teramo p. 0;

Savona p. -2

—————

RECUPERI GIRONE B

Mercoledi 14 ottobre ore 15 : Macerata-Savona e Teramo-Pisa.

Da stabilire la data : Santarcangelo-Teramo; Savona-Carrarese: Savona-Arezzo.

————————

PROSSIMO TURNO

(Settima giornata)

SABATO 17 ottobre : Tuttocuoio-L’Aquila, ore 14;

Rimini-Pistoiese e Spal-Siena ore 15; Lupa Roma-Pontedera ore 16,30; Lucchese-Ancona ore 17,30;Arezzo-Prato ore 20,30.

DOMENICA 18 ottobre : Carrarese-Pisa, Macerata-Teramo e Savona-Santarcangelo ore 14,30.

————————

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »