energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Legge Erp, la residenza riguarda l’intero territorio regionale Breaking news, Cronaca

Firenze – Licenziata la legge dell’edilizia popolare della Regione Toscana, l’assessore Vincenzo Ceccarelli precisa alcuni punti che avevano alzato le critiche dei sindacati. “Per quanto riguarda il requisito della residenza, richiesto per accedere al bando – dice l’assessore – si tratta di una residenza che riguarda l’intero territorio regionale”. Dunque, nessun problema se un cittadino è stato costretto, per motivi di lavoro o esigenze personali o semplicemente “perché gli va” a vivere in un’altra città toscana rispetto a quella in cui è intenzionato ad accedere al bando per l’assegnazione dell’alloggio popolare: “conta” nella verifica del requisito il tempo trascorso in regione, con residenza anche in una città diversa. Resta pacifico che, al momento della richiesta di accesso al bando Erp, bisogna essere in possesso della residenza nel Comune in cui si esplicita il bando.

Un altro punto critico della legge, vale a dire la decadenza dall’assegnazione per una condanna dai 5 anni in su, la fattispecie sembra piuttosto difficile d realizzare. Infatti, spiega l’assessore, “la decadenza dall’assegnazione si ha con sentenza passata in giudicato” e non viene allargata alla famiglia. Tant’è vero che, scontata la pena, se mantenuti i rapporti famigliari, ovviamente al rilascio il soggetto può “tornare a casa”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »