energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Legge Sabatini bis, finanziamenti agevolati alle PMI Economia

Sono stati pubblicati i decreti attuativi mirati ad incentivare gli investimenti in beni strumentali da parte delle micro, piccole e medie imprese toscane. Si tratta di un contributo, erogato dal Ministero per lo Sviluppo economico che ha stanziato un fondo di 2.5 miliardi di euro, rapportato all'ammontare complessivo degli interessi calcolato al tasso del 2,75%, rivolto alle imprese operanti in tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, che realizzano investimenti (anche mediante operazioni di leasing) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature d'impresa legate al processo produttivo, impianti energetici come fotovoltaico e mini-eolico, nonché hardware e software. A renderlo noto è CreditAgri Toscana, la  cooperativa di garanzia fidi e assistenza e consulenza tecnico – finanziaria in agricoltura di Coldiretti.

I requisiti per accedere al finanziamento della legge Sabatini-bis sono molto semplici; l'impresa richiedente deve essere iscritta al Registro delle Imprese, operare nel territorio italiano e deve dimostrare di essere in condizioni di funzionamento e di continuità aziendale (no procedure concorsuali o di liquidazione).

II finanziamento, il cui importo deve rientrare nella forbice fra 20mila e 2 milioni di euro, e concesso entro il 31 dicembre 2016. I capitali prestati poi dovranno essere restituiti entro il termine massimo di 5 anni. Gli investimenti devono essere attivati successivamente alla data della domanda di accesso ai contributi e devono essere conclusi entro dodici mesidalla data di stipula del finanziamento. Per informazioni rivolgiti ad una delle sedi di Coldiretti presenti sul territorio oppure vai al sito www.creditagri.com/it/divisioni/toscana (Telefono: 055/32357208 – toscana@creditagri.com).

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »