energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Empoli cade contro l’Inter ma la sconfitta è immeritata Sport

Empoli – L’Empoli cade in casa per 1-0 contro l’Inter interrompendo la storica scia positiva di 5 successi consecutivi. Una buona partita dei toscani contro i primi in classifica, giocata con carattere e senza paura cercando di giocare palla a terra. Ma davanti la solita Inter, cinica come poche squadre di serie A, che con una sola azione pericolosa ha portato a casa i tre punti grazie al solito Icardi, bravo a segnare su assist di Perisic anticipando Barba.

Per il resto solito Empoli che si infrange però sul muro Handanovic e sulle decisioni dell’arbitro che non ha concesso un rigore netto a Pucciarelli. Giampaolo può essere contento della prestazione, il risultato però è bugiardo:” La partita dopo la sosta è sempre indecifrabile, invece l’Empoli ha disputato una buona gara. Siamo usciti dal campo con una sconfitta immeritata, la squadra se l’è giocata e questo è positivo. E visto che è giovane, ci sono margini di crescita. Il fallo di Murillo su Pucciarelli? Sì, era rigore. Ho rivisto l’azione, ma le polemiche non ci portano da nessuna parte. Gli episodi possono determinare i risultati, ma è meglio parlare della gara”.

Poi Giampaolo fa da “arbitro” alla lotta scudetto: “L’Inter è cinica, la Juve è forte fisicamente. La Fiorentina e la Roma giocano bene a calcio. E aggiungo il Napoli, una squadra che mi piace molto. La Juve sa come si vince, non so se sia la favorita, ma tutti dovranno fare i conti con i bianconeri fino alla fine”. Intanto l’Empoli si prepara per la trasferta col Torino nell’ultima partita di un girone di andata da record per cercare di chiudere in bellezza e dare ancora più tranquillità ad una squadra che pensa comunque a salvarsi. Aspettando magari qualche regalino dal mercato.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »