energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Empoli cede a una Roma di un altro pianeta Sport

Empoli – L’Empoli perde 3-1 all’Olimpico contro una Roma lanciatissima nella corsa scudetto cadendo sotto i colpi dei fenomeni giallorossi, davvero di un’altra categoria. E pensare che i toscani avevano retto benissimo per più di un’ora pressando alti e rompendo così le trame di gioco della squadra di Garcia, riuscendo anche ad affacciarsi in avanti. E’ servita una magia di Pjanic su punizione per sbloccare un risultato che sarebbe andato benissimo a Giampaolo, abile a mettere in campo una squadra ben organizzata pur con assenze importanti come quelle di Saponara, Croce e Zielinski. Ma  se prendi tre gol in 13 minuti, rialzarsi è difficile sopratutto se giochi contro una pretendente al titolo.

Il gol della bandiera di Buchel è servito solo a dare una fievole speranza nel finale, rivelatasi vana. Un Empoli che continua ad offrire ottime prestazioni nei primi 60 minuti di gioco per poi calare in maniera evidente, un dato sul quale ci sarà da lavorare. Il tecnico dei toscani è comunque soddisfatto per quanto fatto vedere in campo: “Questo tipo di partite vengono risolte dai giocatori di qualità. Fino al gol la gara è stata equilibrata e la mia squadra ha giocato bene. Il colpo di Pjanic ha rotto l’equilibrio, ma dalla Roma te lo aspetti, sapevo che sarebbe potuta andare così anche se avevo detto ai miei di stare attenti ai falli al limite dell’area“. Anche Pucciarelli commenta la gara: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, ma fino al gol della Roma stavamo disputando una grande prestazione. Quell’uno-due ci ha davvero tagliato le gambe. Reagire era difficile, noi ci abbiamo provato, ma contro queste squadre è dura. Dobbiamo semmai essere un po’ più attenti. Nonostante la sconfitta possiamo comunque andare avanti con fiducia”.

Adesso testa alla prossima gara interna con il Genoa con tre punti che diventano fondamentali nella corsa per la permanenza in serie A.


Print Friendly, PDF & Email

Translate »