energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Empoli frena la caduta: un punto in casa con la Samp Sport

Empoli – L’Empoli pareggia in casa contro la Sampdoria e ritorna a fare punti dopo 4 sconfitte consecutive. Eppure anche stavolta i toscani hanno rischiato di rimanere a bocca asciutta se Laurini non avesse segnato il primo gol in carriera quasi allo scadere, dopo che la Sampdoria era passata in vantaggio con Quagliarella nel primo tempo. Una partita non bellissima con le due squadre in evidente difficoltà di gioco ma che hanno cercato di portare a casa bottino pieno, con la Sampdoria immischiata in zona retrocessione.

L’Empoli dal canto suo continua a vivere sui fasti del girone di andata non trovando più quella foga agonistica che l’aveva contraddistinta nella prima parte di campionato. Sono dieci adesso le partite consecutive senza vittorie, troppe per una squadra che aveva incantato mettendo in mostra i suoi gioielli, adesso non più così brillanti. Anche la fortuna sembra aver un po’ abbandonato gli azzurri, vedi il palo di Pucciarelli e diverse occasioni fallite dagli attaccanti.

Protagonista assoluto Laurini, al primo gol in serie A: “Sono molto felice perchè il primo gol è sempre un’emozione. L’importante era tornare a fare punti e smuovere la classifica e oggi ci siamo riusciti. Ringrazio Mario Rui che mi ha messo una grande palla sul gol, nonostante non stesse al meglio. Anche lui ci ha permesso di portare a casa il pareggio. Questo dimostra che siamo compatti e uniti per centrare l’obiettivo. Se il mister mi chiede di giocare da centrale io non mi tiro mai indietro. Poi qualche errore può starci, io mi sto piano piano adattando a questo ruolo”.

Giampaolo tira un sospiro di sollievo: “Le quattro sconfitte pesavano sul morale e l’autostima. Questa squadra non può giocare con le preoccupazioni. Potevamo passare in vantaggio e invece ci siamo trovati ancora in salita con lo spauracchio della quinta sconfitta consecutiva. I ragazzi sono stati bravi a rimetterla a posto e dopo il gol si è riaccesa quella luce che i ragazzi hanno. Noi abbiamo bisogno di freschezza e leggerezza, per questo il risultato è importante. Oggi a tratti ci siamo portati il fardello delle sconfitte addosso. Se avessimo giocato in un momento diverso il risultato sarebbe stato diverso”.
Adesso un altro scontro diretto contro il Palermo in caduta libera dopo le difficoltà sul campo e l’ennesimo pasticcio di Zamparini, reo di aver offeso Iachini il quale, per la seconda volta in stagione, si è dimesso lasciando il posto di guida tecnica a Novellino. La partita giusta per tornare a vincere per i ragazzi di Giampaolo e archiviare la questione salvezza.  Laurini torna serio: “Sarà una battaglia. La loro situazione è difficile e loro verranno a Empoli col coltello tra i denti. Noi però ci arriveremo più tranquilli perchè ci siamo avvicinati, anche se di poco, all’obiettivo”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »