energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Empoli non vince più: a Genova quarta sconfitta Sport

Empoli – Ancora una sconfitta. L’Empoli non riesce più a vincere, con il Genoa (1-0) nona partita consecutiva senza tre punti e una classifica che rimane si tranquilla ma che vede le squadre dietro muoversi, con la terz’ultima Frosinone che si avvicina a 8 punti. Tanti da recuperare e tante le squadre nel mezzo, ma sicuramente i toscani devono darsi una sveglia e tornare a fare quei punti necessari a raggiungere una salvezza matematica che fino a poche partite fa sembrava oramai più che scontata dopo un girone d’andata da record.

Proprio da qui probabilmente vengono i problemi degli azzurri ovvero la mancanza di stimoli in un campionato che sembrava vederli senza più obiettivi da seguire, la salvezza praticamente raggiunta e l’Europa troppo difficile da raggiungere. Adesso la realtà è cambiata, e lo stesso Croce richiama i compagni a reagire sentendosi ancora in piena lotta salvezza: “Non siamo assolutamente soddisfatti per questo periodo negativo. Non riusciamo a trovare i risultati. Abbiamo sofferto parecchio la loro aggressività nel primo tempo, siamo usciti bene nella ripresa senza riuscire a far gol. Il risultato finale tante volte viene deciso dagli episodi. Sullo 0-0 Zielinski ha avuto una grande occasione dopo aver saltato Perin. Sull’azione dopo siamo andati in svantaggio.

Sono episodi che fanno la differenza, ma non dobbiamo pensare alla sfortuna. Probabilmente gli avversari hanno iniziato a conoscerci, nel girone d’andata forse ci sottovalutavano un pochino e dopo i tanti risultati positivi ci affrontano diversamente. Non può essere però l’atteggiamento di una squadra a condizionare il nostro gioco. Se muoviamo velocemente la sfera anche contro squadre così chiuse possiamo fare risultato. La classifica? Non dobbiamo sentirci tranquilli, ma coinvolti nella zona salvezza. L’atteggiamento in queste partite fa la differenza: chi gioca per salvarci ha un altro spirito. Dobbiamo lasciar perdere la classifica, quando abbiamo cominciato a guardarla è cominciato forse il periodo negativo”.

E la possibilità di dare una svolta arriva dal calendario con due partite consecutive in casa contro dirette avversarie come Sampdoria e Palermo. I blucerchiati arrivano da due vittorie consecutive, hanno ritrovato gioco e tranquillità e un Cassano che può ancora dare grande mano come dimostrato nella vittoriosa trasferta contro il Verona.

Adesso servirà lavoro e concentrazione per ritrovare quella vittoria che l’Empoli segue da troppo tempo. E chiudere il discorso salvezza.
 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »