energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Empoli torna in serie A a due giornate dal termine Sport

Empoli – L’ Empoli torna ufficialmente in Serie A dopo due anni di assenza. Oggi al ‘Castellani’ ha battuto il Cosenza per 4-0, a coronamento di un campionato condotto sempre al comando.

Una serie positiva durata 298 giornate con due sconfitte. Esulta Alessio Dionisi, giovane allenatore che l’anno scorso aveva salvato il Venezia.  L’Empoli ha sbloccato sbloccata dopo la mezz’ora trovando il raddoppio nel finale del primo tempo, poi ha messo il sicuro il risultato nella ripresa.

Il sindaco di Empoli Brenda Barnini ha commentato la vittoria del campionato di Serie B da parte dell’Empoli FC:  “L’impresa eccezionale è essere normali”. Un campionato semplicemente straordinario. I nostri azzurri ci regalano ancora una volta il sogno della serie A e con due giornate di anticipo rispetto alla fine del campionato. Nel 2014, quando sono diventata Sindaca, stavamo vivendo una favola firmata da Maurizio Sarri con la promozione. Poi ancora due salvezze sempre con Sarri e Giampaolo. Ancora con Andreazzoli tutta la città ha sognato. Adesso con Dionisi la terza promozione in pochissimi anni. Alla base c’è la solidità di una società che è legata al territorio, dirigenti che sono nati a Empoli, che vivono a Empoli e che tutti conosciamo per l’attaccamento a questa maglia che ha appena compiuto un secolo di vita. Un grandissimo risultato sportivo che è arrivato nonostante l’anno di chiusura degli stadi e la mancanza del sostegno diretto dei nostri tifosi”.

“Già avevamo deciso assieme all’Ufficio di Presidenza, su proposta del consigliere regionale Enrico Sostegni, di dare un riconoscimento ufficiale all’Empoli Calcio per i suoi primi Cento Anni di vita. Adesso potremo festeggiare anche questa nuova importante promozione in Serie A”. Così il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo.

L’Empoli Calcio ha compiuto 100 anni lo scorso agosto, ma le misure di contenimento della pandemia hanno fatto slittare al 2021 la cerimonia di conferimento del premio del Consiglio regionale. “Poi vista la volata esaltante della squadra azzurra, per scaramanzia – ammette Mazzeo, – abbiamo deciso di aspettare qualche settimana. E ora possiamo finalmente premiare questa squadra e questa società eccezionale che rappresenta un modello sportivo interessante fatto di programmazione e legame col territorio”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »