energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Leniterapia: File, quindici anni di impegno contro la sofferenza Cronaca

Firenze – Qualità anche nella fase finale del proprio percorso di vita. Qualità nella cura del corpo colpito dalla malattia perché siano ridotte al massimo sofferenze e disagi. Qualità nei rapporti con e fra i famigliari colpiti nei loro affetti per l’imminente perdita di un congiunto. In questo concetto dell’accompagnamento a un fine vita sereno e dignitoso attraverso le cure palliative e tutto quel supporto umano e psicologico di cui i malati hanno bisogno è contenuta la missione di File (Fondazione italiana di leniterapia onlus), che ha compiuto 15 anni di attività.

Dal 2002 File ha assistito migliaia di pazienti, 1.800 solo nel 2016. Gli operatori e i volontari dell’associazione si adoperano ogni giorno perché ai pazienti sia riconosciuto il diritto di non soffrire inutilmente, attraverso un servizio di cure palliative gratuito: le persone non vengono mai lasciate sole e in qualsiasi momento possono contare su un aiuto qualificato.

L’attività di File e la sua collaborazione sempre più stretta con la Regione, è stata al centro della conferenza stampa che l’assessore al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi ha tenuto stamani, assieme a Donatella Carmi Bartolozzi, presidente di File, e a Mariella Orsi, già vicepresidente della Commissione regionale di bioetica, coordinatrice del Comitato scientifico di File e del Gruppo di Pontignano sull’etica delle cure di fine vita.

” La presenza di operatori e volontari accanto ai malati gravi, nelle case e negli hospice –  dice l’assessore Stefania Saccardi – è fondamentale per dare serenità e dignità ai pazienti e alle loro famiglie. L’azione di File, e la sua collaborazione con i nostri servizi sanitari, è per noi davvero preziosa, soprattutto sul versante dell’assistenza, ma anche su quello culturale, della formazione, della ricerca”.

Oltre ad aiutare concretamente i pazienti e i loro File si impegna a promuovere la cultura della leniterapia sul territorio, a fornire un’adeguata preparazione ai professionisti del settore, a sensibilizzare la popolazione con eventi e iniziative sull’importanza di dare valore e dignità alle persone fino all’ultima fase della loro vita. Anche i familiari hanno per noi un’importanza fondamentale, e a loro sono rivolte molte delle nostre iniziative.

Accanto e in stretta collaborazione con File opera da 15 anni il Gruppo di Pontignano, coordinato da Mariella Orsi, che approfondisce le tematiche dell’assistenza alla fine della vita, per migliorare la cultura sul fine vita, che dagli ambiti sanitari si proietta nel sociale.

 

I numeri dell’assistenza di File

1.800 pazienti assistiti nel 2016

10.650 visite effettuate nle 2016

508.655 euro i costi di gestione per l’assistenza nel 2015

Le équipe dell’assistenza

22 operatori

10 medici palliativisti

5 psicologi

4 fisioterapisti

2 infermiere

operatori socio-sanitari (anche della cooperativa Di Vittorio)

oltre 100 volontari

Le équipe di File sono presenti nelle seguenti zone (a casa e in hospice)

Area Firenze centro e nell’hospice delle Oblate

Area Firenze nord-ovest (Scandicci, Lastra a Signa, Signa, Campi Bisenzio, Sesto Fiorentino) e nell’hospice San Giovanni di Dio

Area Firenze sud-Chianti Fiorentino e nell’hospice San Felice a Ema

Area Mugello

Area Prato e provincia e nell’hospice Fiore di primavera.

Le attività di File

Assistenza al lutto attraverso 3 gruppi di auto mutuo aiuto di 10 partecipanti ciascuno.

Assistenza alle famiglie che affrontano un lutto con 3 psicologi dedicati.

Assistenza al lutto per bambini e adolescenti: attività con docenti e genitori nelle strutture scolastiche per facilitare l’elaborazione delle perdite di persone significative; assistenza psicologica gratuita per il gruppo famiglia, su richiesta.

Creazione del sito interattivo www.solimainsieme.it rivolto a bambini, adolescenti, docenti e familiari, una risorsa, per ora unica in Italia, per facilitare l’espressione delle emozioni e la condivisione di esperienze comuni.

Attività culturale con incontri annuali rivolti alla popolazione, tra cui “Dialoghi sul limite. Sulla scia dei giorni” realizzati in collaborazione con Fondazione CR Firenze.

Attività di ricerca, fra cui il Progetto V.E.L.A., sulla valutazione dell’assistenza ai soggetti con Alzheimer in RSA in Toscana e Lombardia.

Progetti di studio con ISPO; Progetto DEMETRA con Ministero della Salute; Progetto IBIS sui bisogni soddisfatti e inespressi delle persone assistite dalla équipe di cure palliative dell’Hospice di Torregalli.

Attività di formazione: corsi per operatori sanitari, anche in RSA; master universitari biennali sulle cure palliative e sul tema del dolore con finanziamento di 10 borse di studio per tre edizioni; 13 corsi di formazione per volontari.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »