energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Ensemble Zefiro, festa di strumenti a fiato alla Pergola Spettacoli

Firenze – I due concerti al teatro della Pergola  nel fine settimana degli Amici della Musica, hanno per protagonisti i fiati dell’Ensemble Zefiro, sabato 22 (ore 16) e domenica 23 novembre (ore 21), introdotti da un nuovo appuntamento (sabato 22 Novembre, ore 11.30) del ciclo Gli interpreti raccontano la musica, durante il quale saranno gli stessi interpreti ad illustrare al pubblico le curiosità e le caratteristiche di un repertorio nato per essere eseguito en plein air:  marce militari, musica alla turca con insieme variegati di oboi, clarinetti, fagotti, corni. Brani dilettevoli, spesso legati ai rituali della vita sociale, alle serate estive nei giardini.

Ampio è il programma del concerto di sabato, una panoramica che coinvolge i nomi di Beethoven (la festosa Marcia Zapfenstreich, ossia ‘della ritirata’), di uno specialista di musica per banda come Franz Krommer (la Partita op.45 n.1), di Johann Michael Haydn (la fragorosa Türkischer Musik) e del suo fratello maggiore più celebre, Franz Joseph (l’intensa Introduzione dalle Sette ultime parole di Cristo sulla croce), e ancora di Rossini (una trascrizione dall’Ouverture del Barbiere di Siviglia), Mendelssohn (il Notturno op.24,), Weber (il Concertino per oboe). Il programma di domenica sarà invece tutto dedicato a Mozart e ad alcuni dei suoi Divertimenti per fiati, scritti a Salisburgo per essere eseguiti all’aperto come accompagnamento di sottofondo a banchetti di corte o a feste nei giardini.

L’Ensemble Zefiro, si è formato  nel 1989 a Mantova, dagli oboisti Alfredo Bernardini e Paolo Grazzi e dal fagottista Alberto Grazzi, ed è  oggi punto di riferimento in ambito internazionale per la musica da camera del Sette-Ottocento con strumenti d’epoca. Grazie al suo organico variabile – dove troviamo alcuni fra i migliori strumentisti in campo europeo – l’Ensemble Zefiro svolge la sua attività concertistica declinandosi in tre tipi di organico (l’ensemble da camera, il gruppo di fiati e l’orchestra barocca), e affrontando così un repertorio di grande varietà. L’Ensemble Zefiro è stato inoltre scelto dalla televisione belga per un documentario su Vivaldi.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »