energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Leonardo lancia a Pisa il nuovo elicottero senza pilota Economia, Innovazione

Pisa – Nasce un nuovo stabilimento industriale di Sistemi Dinamici (gruppo Leonardo s.p.a.), dove ieri è stato presentato Awhero, il nuovo elicottero a pilotaggio remoto sviluppato e prodotto nel sito che occuperà 60 dipendenti.

L’inaugurazione si è svolta a Pisa, località Ospedaletto, con la partecipazione dell’amministratore delegato di Leonardo Alessandro Profumo e dei rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali insieme con Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana.

Con i fondi europei la Regione ha dato un contributo di 800mila euro a sostegno del percorso di ricerca e di innovazione sul nuovo prodotto. Complessivamente la Regione ha  supportato altri progetti di Finmecccanica prima, di Leonardo poi per una cifra complessiva di 15 milioni.

La Sistemi dinamici è nata nel 2006 a Pisacon l’obiettivo di sviluppare moderne tecnologie elicotteristiche. SD  è stata fondata come joint venture tra IDS (Ingegneria dei Sistemi) e la allora AgustaWestland (oggi Divisione Elicotteri di Leonardo). Nel 2016 Leonardo ha acquisito il pieno controllo di Sistemi Dinamici S.p.A.

L‘AWHERO è un avanzato e versatile elicottero a pilotaggio remoto pensato per compiti come sorveglianza, monitoraggio ambientale, pubblica sicurezza e protezione civile. Ha un peso massimo al decollo di 205 chili e può portare un carico di 85 kg. Il sistema è pensato soprattutto per la sorveglianza marittima e dei confini, per la protezione di infrastrutture critiche, per il monitoraggio di obiettivi sensibili, per il supporto a operazioni di salvataggio e per la valutazione del danno in caso di disastri naturali.

Il primo AWHERO di pre-produzione ha compiuto il suo volo inaugurale a dicembre. La prima dimostrazione operativa si svolgerà nella seconda parte del 2019 nel Mar Mediterraneo e vedranno coinvolte l’unità navali di diversi paesi, incluse quelle italiane equipaggiate con i sistemi di Leonardo da cui opererà l’elicottero AWHERO. Le caratteristiche del prodotto lo rendono l’ideale per operazioni in ambiente marittimo e sta raccogliendo estremo interesse da parte di marine e guardie costiere di tutto il mondo.

L’apertura del nuovo stabilimento a Pisa espande la presenza di Leonardo ex Finmeccanica in Toscana, dove l’Azienda progetta e realizza una vasta gamma di prodotti nei settori della difesa, della sicurezza e dello spazio con oltre 1800 dipendenti nelle sedi esistenti a Campi Bisenzio (Firenze), Montevarchi (Arezzo) e Livorno. Il sito di Campi Bisenzio (1.000 addetti) è dedicato alla progettazione e produzione di sistemi elettro-ottici per applicazioni terrestri e spaziali, di radar navali e di apparati per le comunicazioni professionali sicure.

Lo stabilimento della Divisione Sistemi di Difesa di Leonardo a Livorno (300 dipendenti) è dedicato allo sviluppo, produzione e commercializzazione di tutti i principali prodotti subacquei avanzati, E’ inoltre specializzato nei sistemi di sorveglianza subacquea per porti, zone costiere e siti strategici. Il sito di Montevarchi, infine conta un totale di circa 300 addetti ed è un sito di eccellenza nel settore degli equipaggiamenti aeronautici.

“Rivendico – ha detto Rossi – questa scelta di sostenere con i fondi europei e regionali non solo il tessuto della piccola e media impresa ma anche le grandi imprese: perché in molti casi quello che abbiamo investito ha fatto la differenza nella scelta, per alcune grandi aziende, di continuare e o meno a investire in Toscana”.

Foto: l’amministratore delegato di Leonardo Alessandro Profumo

Print Friendly, PDF & Email

Translate »