energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Leonardo live al cinema Cinema, Cultura

Il 16 febbraio abbiamo un appuntamento imperdibile, e da prenotare: ore 20 al Cinema Portico, via Capodimondo 66/68, a vedere la decantata mostra di dipinti e disegni – oltre 50 questi – di Leonardo da Vinci, dalle sei sale che gli ha dedicato la National Gallery di Londra. Mica saremo gli unici: ben 650 cinema dall’Argentina, all’ Australia, Canada, Colombia,  Republica Ceca, Francia, Germania, Malta, Messico, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia e così via, insomma mezzo mondo, Stati Uniti inclusi, avrà la possibilità unica di fare un tour dell’esposizione intitolata: “Leonardo da Vinci. Pittore alla corte di Milano”, che si è chiusa da pochi giorni. Il taglio, la scelta degli anni passati alla corte del  Duca Ludovico Sforza (1480-1490), ne fa un evento del tutto speciale, in quanto ha messo a fuoco l’aspetto della perfezione di Leonardo nel rappresentare la figura umana. L’idea di partenza è stato il restauro di La Vergine delle rocce – i cui due esemplari esistenti erano giustapposti a Londra per la prima volta – attraverso il quale si sono scoperti ulteriori dettagli delle tecniche pittoriche di Leonardo. Il genio di Vinci è ormai una superstar,  ne sappiamo  qualcosa  noi fiorentini che aspettiamo di sapere, come in un thriller, se la sua perduta battaglia di Anghiari diventerà una battaglia…vinta e visibile, senza danni per l’incolpevole Vasari. Perciò in attesa degli eventi, andiamo a darci una rinfrescata colta, ammirando la Dama con l’ermellinoLa belle Ferronière, la Madonna Litta, il San Gerolamo penitente e tutti gli altri dipinti del periodo milanese, accostati a magistrali disegni di Leonardo e altri di scuola leonardesca. La grande attrazione resta appunto, La Vergine delle rocce, dove le figure di Maria, Gesù,  San Giovannino e l’angelo, si staccano misteriose nel loro pallore, dall’oscurità densa delle rocce. Usando il mezzo della riflettografia a infrarossi, e con l’ausilio di esperti restauratori fiorentini,  è stato rilevato il disegno sottostante la composizione,  la traccia della prima intenzione dell’artista, poi abbandonata.  Sempre dalla National Gallery è in partenza per il Louvre il cartone con La vergine, il Bambino e Sant’Anna, che arricchirà la prossima mostra parigina su Leonardo, da 29 Marzo. Intanto noi godiamoci questo documentario di 100 minuti, commentato dal direttore del museo, Nicholas Penny, il quale ha dichiarato che una simile mostra non si ripeterà mai, in quanto sarà sempre più difficile se non impossibile, mettere insieme tante opere così preziose. (Se per caso lunedì 13 sarete a Londra o avete là amici italiani, sappiate che dalle ore 11 alla National parte una visita guidata in Italiano alla collezione permanente).

Print Friendly, PDF & Email

Translate »