energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Leopolda e Roma, il difficile derby della sinistra che imbarazza il Pd Opinion leader

Firenze – A volte basta prendere una riflessione individuale per cogliere uno stato d’animo collettivo. E nella difficile tenzone che si sta preparando per il Pd nel fine settimana, la riflessione prescelta è quella di Enzo Brogi, consigliere regionale del Pd toscano, in quanto spia, se ce ne fosse bisogno, dell’atmosfera che regna dentro al partito che, secondo vecchi schemi, rischia di diventare “d’opposizione e di governo”.

“Chi va alla Leopolda e chi va a Roma, adesso c’è anche chi non va ne di qua ne di là e chissà dove… E’ vero, se la mettiamo così, come qualcuno ha detto, può sembrare il derby del Pd o della sinistra….” . Ma lo è? Non vorrebbe, Brogi, e se ne dispiace, però, se tuttavia lo è, il suo posto lo conosce bene. Sarà alla Lepolda, insomma. “Personalmente, viste le mie indiscusse ‘improprietà’ calcistiche, non sarò il primo attaccante della partita. Ma certo non starò in panchina, a me piace discutere e piace partecipare. Sarò alla Leopolda, come ho fatto ogni volta da cinque anni”.

Anche perché, dice Brogi, la Leopolda è foriera di novità. Come ad esempio il Job Acts, scappa subito da pensare, quello contro cui gli altri, quelli che si chiamano ancora “compagni”, marceranno a Roma. Quelli insomma che non saranno al cantiere delle novità della Leopolda. “Ho sempre apprezzato quel cantiere che ha sparigliato un po’ le carte e gli schemi su cui ci eravamo troppo chiusi – continua con partecipazione Brogi – che ha scelto un linguaggio nuovo, stimolante e aperto per portare un po’ di idee in viaggio per l’Italia. Ci sarò con la curiosità e la voglia di ascoltare, magari di dire la mia sulle cose che mi piacciono e quelle no”. E poi, alla fine, se passa anche qualcuno di quelli che è andato a Roma, ben venga. “E chissà, magari passa anche chi è andato o andrà a Roma e ha un’idea interessante sul lavoro, per il nostro Paese. Mi piacerebbe confrontarmi, ascoltarli. Allora sì che non sarebbe più un derby ma un interessante gioco di squadra. Che farebbe bene anche alla Leopolda”.

Intanto, fra le due “tifoserie” continua il gioco della conta. Saranno più quelli della Leopolda o quelli di Roma? Per ora, entrambe le squadre mostrano i muscoli: bus esauriti per la Cgil di Firenze tante sono le prenotazioni dei compagni che vogliono andare a fischiare il Job Acts, oltre 10mila prenotazioni su web per la Leopolda 5, che s’avvia a diventare la più partecipata di sempre. Fra compagni, simpatizzanti e amici.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »