energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’eredità di Domenico Maselli: il sogno ecumenico Cultura

Lucca – “L’eredità di Domenico Maselli: il sogno ecumenico”. Una giornata di studi e un concerto in memoria di Domenico Maselli avviano la costituzione del Centro Ecumenico Diodati-Agresti, il grande sogno che Maselli ha pensato e progettato negli ultimi anni della sua vita, sabato 4 marzo dalle 16 alle 18 nella Basilica di San Paolino con eminenti studiosi del mondo cattolico e protestante.

Ad un anno dalla scomparsa diMaselli – professore di Storia del Cristianesimo, pastore della Chiesa Evangelica Valdese di Lucca, parlamentare alla Camera dei Deputati eletto per due mandati nel collegio di Lucca – il Centro Culturale Pietro Martire Vermigli da lui fondato nel 2001 organizza questo evento in collaborazione con la Chiesa Evangelica Valdese di Lucca.

I principali interventi della giornata: Past. Luca Negro, presidente Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia: “Presente e futuro del Protestantesimo italiano”; Prof. Riccardo Burigana, Direttore del Centro per l’Ecumenismo in Italia, : “La Chiesa Cattolica nel cinquecentenario della Riforma”; Dott. Emanuele Bordello, monaco camaldolese, Università teologica di Parigi: “Interpellati dalla fede dell’altro”; Prof. Paolo Ricca, teologo valdese: “ L’eredità di Domenico Maselli: il sogno ecumenico”.

L’incontro avvia la fase costitutiva del Centro Ecumenico che Maselli desiderava intitolare a due grandi figure della spiritualità e dell’ecumenismo come Giovanni Diodati e Giuliano Agresti, entrambi fortemente legati alla città di Lucca: il primo – ginevrino di origini lucchesi – è stato teologo protestante e traduttore in italiano della Bibbia del 1607; il secondo ha lasciato un segno indelebile come vescovo di Lucca tra il 1973 e il 1990.

Numerose le personalità istituzionali, del mondo della cultura, dell’università e delle chiese che parteciperanno all’incontro per portare il loro contributo all’avvio del Centro Diodati-Agresti: Arcivescovo Italo Castellani (Lucca), S. E. Vescovo Roberto Filippini (Pescia-Montecatini), Alessandro Tambellini (sindaco di Lucca), Luca Menesini (sindaco di Capannori, presidente della Provincia di Lucca), prof. Eugenio Biagini (University of Cambridge), prof. Piero Stefani (Segretariato Attività Ecumeniche), prof.ssa Serena Noceti (Istituto Superiore di Scienze Religiose “Galantini” – Firenze), prof. Mario Affuso (Chiesa Apostolica Italiana), prof. Marco Ricca (Centro culturale protestante “Vermigli” – Firenze), prof. Stefano Gagliano (Associazione Piero Guicciardini – Firenze), Chiesa Pentecostale (Altopascio).

Chiude la giornata dedicata a Domenico Maselli alle 21 il concerto ad ingresso gratuitosempre presso la Basilica di San Paolino: “Misatango” per coro e pianoforte di Martin PalmeriGruppo Vocale Stereotipi, con la partecipazione del M° Massimo Salotti, pianoforte.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »