energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’età della ragione Rubriche

Aveva gli occhi vicini e le labbra spesse, e puzzava di vino. "Credo piuttosto che tu abbia sete" rispose Matteo. "Te lo giuro amico mio, te lo giuro" disse l'uomo parlando con difficoltà. Matteo aveva pescato nelle tasche una moneta da cinque lire: "Tutto sommato me ne frego" disse "era così per dire". Gli consegnò la moneta. "Fai davvero una buona azione, adesso" disse il giovinastro appoggiandosi al muro; "e voglio augurarti qualcosa di formidabile. Cos'è che ti posso augurare?". Stettero a pensare; poi Matteo disse: "Quello che vuoi". "Be', ti auguro di essere felice" disse l'uomo "ecco che cosa ti auguro".

(traduzione di Orio Vergani)

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »