energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Letteratura: Il Premio Ceppo Straordinario a Javier Cercas Cultura

Pistoia – La Giuria del 60° Premio Letterario Internazionale Ceppo Pistoia, presieduta da Paolo Fabrizio Iacuzzi, dopo un’attenta valutazione ha stabilito le opere vincitrici del Premio Selezione Ceppo, che sono scritte da: Simone Lenzi, Valeria Parrella, Francesco Recami.
Il nuovo Premio Laboratorio Ceppo Giovani e tutti nomi dei 21 giurati che il 19 marzo voteranno il vincitore del Ceppo.
Per festeggiare il 60° Ceppo, è stato reso noto a sorpresa il nome del Premio Ceppo Internazionale Straordinario Narrativa Non Fiction al romanzo L’impostore (Guanda 2015) del grande scrittore catalano Javier Cercas, tra i migliori libri del 2015 per il “Corriere della Sera – La Lettura”.
L’evento per celebrare i 60 anni del Ceppo, con il libro di poesie del presidente P.F. Iacuzzi sul fregio del Ceppo. Il manifesto del Ceppo è dell’artista Luca Caccioni.
Oltre 700 ragazzi per il Premio Laboratorio Ceppo Ragazzi, che quest’anno va con Silvana De Mari anche a Volterra.
Il 25 febbraio si apre il Ceppo, a conclusione della Festa della Toscana, con il Premio Ceppo Internazionale Bigongiari al russo Sergej Zav’jalov.

I tre scrittori vincono ciascuno 1000 euro (Premio Selezione Ceppo), mentre il vincitore avrà un supplemento di 1500 euro (Premio Ceppo). Tutti i premi sono offerti da Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e da Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia.

Simone Lenzi – “Mali minori” (Laterza, 2014)
E’ nato a Livorno nel 1968. Dopo gli studi di filosofia all’Università di Pisa, e in attesa di diventare il cantante dei Virginiana Miller, ha fatto svariati lavori. Con Simone Marchesi ha tradotto il primo libro degli Epigrammi di Marziale (Siena 2008) e Un’America di Robert Pinsky (Firenze 2009). La generazione è il primo romanzo, dal quale Paolo Virzì ha tratto il film Tutti i santi giorni. Laterza ha pubblicato Sul Lungomai di Livorno (2013).

Valeria Parrella – “Troppa importanza all’amore” (Einaudi, 2015)
E’ nata nel 1974, vive a Napoli. Per Minimum fax ha pubblicato le raccolte di racconti Mosca piú balena (2003) e Per grazia ricevuta (2005). Per Einaudi ha pubblicato i romanzi Lo spazio bianco (2008), da cui Francesca Comencini ha tratto un film, Lettera di dimissioni (2011), Tempo di imparare (2014). Per Rizzoli ha pubblicato Ma quale amore (2010).

Francesco Recami – “Piccola enciclopedia delle ossessioni” (Sellerio, 2015)
E’ nato a Firenze nel 1956. Con Sellerio ha pubblicato L’errore di Platini (2006), Il correttore di bozze (2007), Il superstizioso (2008), Il ragazzo che leggeva Maigret (2009), Prenditi cura di me (2010), La casa di ringhiera (2011), Gli scheletri nell’armadio (2012), Il segreto di Angela (2013), Il caso Kakoiannis-Sforza (2014), L’uomo con la valigia (2015).

Foto: paolofabrizioiacuzzi.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »