energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lega Pro, vincono Lucca e Carrara, brutta crisi per Prato e Pontedera Sport

Firenze – Per le squadre toscane non è stata una grande giornata questo decimo turno del campionato di Lega Pro. Hanno vinto solo Lucchese che ha rigettato nei grossi guai il Prato e la Carrarese che ha espugnato il campo del Racing Club Roma.

La Pistoiese ha centrato il sesto pareggio. Sono uscite sconfitte, oltre al Prato, anche Pontedera, squadra in crisi, Tuttocuoio e Robur Siena. Livorno-Arezzo è il posticipo di domani lunedì).

—————————

LUCCHESE – PRATO 3 – 0

Il risultato numerico parla chiaro. Nella prima parte della partita il Prato riusciva a fronteggiare abbastanza bene la Lucchese. Ma una volta incassati i due gol del bomber Francesco Forte, non riusciva più nemmeno a rendersi pericolo. E nelle ultime battute subiva anche la terza rete autore Bruccini.

Così i lanieri, che a metà settimana erano stati pure eliminati dalla Coppa Italia, restano ultimi in classifica con 5 punti dovuti a due pareggi interni e la vittoria, l’unica finora in campionato, sulla Pro Piacenza. E in trasferta cinque partite cinque sconfitte. Insomma il Prato continua a dibattersi in una brutta crisi.

La Lucchese ha offerto una rassicurante prestazione, è tornata meritatamente al successo ed occupa un posto abbastanza tranquillo in classifica. Una vittoria che riscatta prontamente il recente

stop a Como e riaggancia la serie positiva costituita da due vittorie e due pareggi. Ed il suo bomber Francesco Forte guida la classifica dei marcatori del Girone A.

—————————-

PISTOIESE – COMO 1 – 1

Il pareggio, tutto sommato, è accettabile. Certo la Pistoiese merita l’oscar della sfortuna : ha incassato il gol di Chinellato dopo 15 secondi dalla partenza (qualche volta succede anche alle grandi squadre scendere in campo non sufficientemente concentrate); un rigore non concesso per fallo su Rovini; un rigore sbagliato da Gyasi.

Sommati tutti questi episodi negativi la Pistoiese deve ritenersi contenta del pari siglato dal gol di Colombo realizzato dopo un quarto d’ora di partita. Tenuto conto che gli “arancioni” affrontavano il Como reduci da due sconfitte consecutive, un successo sarebbe stato auspicabile anche per non scendere nella zona rossa della classifica.

—————————-

TUTTOCUOIO – CREMONESE 0 – 1

Non sarà al meglio della forma Tuttocuoio. Ma da alcune giornate non è nemmeno fortunato. Contro la Cremonese non meritava davvero di perdere la partita. Poteva addiritturaanche vincere, comunque un pareggio sarebbe stato un risultato giusto.

Invece a cinque minuti dalla fine la Cremonese otteneva un rigore per fallo da ultimo uomo di Falivena (ma era proprio un intervento da punire?) che veniva pure espulso. Dal dischetto rete di Brighenti. E così Tuttocuoio era battuto ed ha incassato la quarta sconfitta nelle ultime sei partite. E la sua classifica non sorride. Felice invece la Cremonese che ha centrato la sua terza vittoria consecutiva e conserva il secondo posto in classifica.

————————–

ROBUR SIENA – PIACENZA 2 – 3

Partita molto intensa, cinque reti, un rigore, tante occasioni da gol sia da una che dall’altra parte. Alla fine la Robur Siena è uscita sconfitta e questo stop brucia perché se non avesse fallito un rigore sicuramente il risultato sarebbe stato molto diverso. Insomma forse il Piacenza non avrebbe vinto. Brucia anche perché la Robur Siena interrompe una lunga striscia di risultati positivi.

Dopo una ventina di minuti Piacenza in vantaggio con Matteassi. Nel primo quarto d’ora della ripresa prima pareggiava il Siena con Masullo, poi di nuovo in avanti gli emiliani con Cazzamalli. Ed al 75’ terza rete degli ospiti con Saber. Subito dopo rigore per il Siena. Dal dischetto tirava Mendicino, ma il portiere piacentino parava. Allo scadere della partita il Siena ancora a bersaglio con Bunino, ma ormai era tardi per sperare di raddrizzare il risultato.

——————————

RANCING ROMA – CARRARESE 0 – 1

Prezioso successo della Carrarese che in classifica sale a quota undici. Un successo concretizzato su rigore dopo un’ora di partita. Era Floriano, che aveva provocato il rigore, a realizzare dal dischetto. E per il Racing Club Oma è stata la quarta sconfitta di seguito.

Con quella massima punizione gli apuani hanno messo in fila il quarto risultato utile consecutivo (due pari Tuttocuoio e Renate; due vittorie su Pro Piacenza e sul Racing Club Roma). Insomma la Carrarese dopo un avvio di campionato con qualche problema sembra aver trovato la strada giusta per disputate un onorevole campionato.

—————————-

RENATE – PONTEDERA 3 – 0

Il secco tre a zero è un risultato che punisce oltre misura il Pontedera perchè la squadra di Paolo Indiani si è battuta con slancio e nel primo tempo ha tenuto bene il campo anche se al riposo il Renate era in vantaggio di una rete segnata quasi alla mezzora da Marzeglia. Nella ripresa i lombardi raddoppiavano quasi subito con Palma ed a partita scaduta andavano a segno ancora con Napoli.

Comunque a parte la bruciante sconfitta, il Pontedera attraversa un periodo molto negativo tanto che è scivolato nei bassi fondi della classifica. Anche in questa partita la squadra di Paolo Indiani ha sbagliato tanto, troppo in zona gol, ma c’è da mettere a punto anche altri settori della squadra.

Ma bisogna far presto ad invertire la marcia perché nelle ultime cinque giornate ha rimediato quattro sconfitte ed un pareggio quest’ultimo siglato una settimana fa in casa contro la modestissima Lupa Roma.

—————————

OLBIA – ALESSANDRIA 1 – 4

Pronostico rispettato. La capolista Alessandria continua a volare ed al momento appare imprendibile al vertice della classifica. Dieci partite, 28 punti. Una marcia da record. L’Olbia ha messo in campo tutto il suo entusiasmo e le sue forze. Ma la differenza dei valori è stata evidente. Alessandria a bersaglio quasi in partenza con Branca. Prima del riposo pareggiavano i sardi con Cossu. Nella ripresa altri tre gol dei piemontesi : due con Gonzalez (al 56’ ed al 90’) e l’altro con Celjak (al 79’).

—————————-

LUPA ROMA – GIANA 0 – 0

Una partita senza reti e con pochissime emozioni. Per la Lupa Roma, costretta giocare quasi un’ora in inferiorità numerica, per l’espulsione, doppia ammonizione, di Mancoso è stato il secondo pari consecutivo (0 a 0 pure a Pontedera). Pure per Giana è stato il secondo pari ( 1 a 1 con la Viterbese).

—————————-

PRO PIACENZA – VITERBESE 2 – 1

Finalmente il successo per il Pro Piacenza dopo tre sconfitte consecutive. Mentre per la neo promossa Viterbese è stata la prima battuta d’arresto dopo nove partite duranti le quali, tra l’altro, aveva incassato soltanto due reti. Per gli emiliani un successo in rimonta in quanto erano stati gli ospiti ad andare in vantaggio con Diop alla mezzora. Pareggio poco dopo con Rossini e in apertura di ripresa il gol del successo realizzato da Pesenti.

———————————-

DOMANI SERA ATTESO DERBY

IL LIVORNO OSPITA L’AREZZO

Domani lunedì posticipo della 10° giornata. Il Livorno riceve l’Arezzo. Inizio della partita ore 20,45. Gli amaranto labronici hanno sostenuto stamani un allenamento e domani mattina ultima seduta per mettere a punto la preparazione. Arbitro : Luigi Pillitteri di Palermo.

E’ un derby aperto a tutti i risultati. Il Livorno viene dalla sconfitta a Siena, ma in casa non ha mai perduto; l’Arezzo, assente l’attaccante Eugenio D’Urso, si presenta con una striscia di tre vittorie ed un pareggio. Più un successo in Coppa Italia a

Prato. Quindi squadra in grande forma. E se questo atteso derby finisse in parità?.

CLASSIFICA

(Girone A)

1°) Alessandria p. 28;

2°) Cremonese p. 23;

3°) Viterbese e Piacenza p. 19;

5°) Como p. 18;

6°) p.m. Arezzo e Renate p. 17;

8°) Livorno p. 14;

9°) Robur Siena, Giana Erminio e Lucchese p. 13;

12) Olbia e Carrarese p. 11;

14°) Tuttocuoio p. 10;

15° Pro Piacenza e Pistoiese p. 9;

17°) Pontedera p. 7;

18°) p.m. Racing Club Roma, Lupa Roma p. 6;

20°) Prato p. 5;

————————–

CLASSIFICA MARCATORI

(Girone A)

8 reti Forte (Lucchese);

6 Bocalon e Gonzalez (Alessandria) e Brighenti (Cremonese);

5 reti Neglia (Viterbese); Bruno (Giana);

4 reti Taugourdeau (Piacenza), De Sousa (Racing Club Roma) e Sheldiladze (Tuttocuoio); Marano (Viterbese); Marotta (Robur Siena) e Moscardelli (Arezzo);

3 reti : Iocolano (Alessandria); Erpen e Polidori (Arezzo); Gyasi e Rovini (Pistoiese), Santini (Pontedera), Razzitti (Piacenza), Capello e Pireddu (Olbia); Stanco (Cremonese); Pesenti (Pro Piacenza); Napoli e Marzeglia (Renate); Colombo (Pistoiese); Chinellato (Como); Matteassi (Piacenza); Floriano (Carrarese);

2 reti : Florian (Renate); Murilo, Maritato e Venitucci (Livorno); Le Noci e Nossa (Como); Franchi (Piacenza); Grossi (Arezzo); Scappini (Cremonese); Mastropietro (Lupa Roma); Della Latta (Pontedera); Romano (Prato); Tavani (Rancing Club Roma); Gullit (Giana); De Feo, Martinez e Terrani (Lucchese); Miceli (Olbia); Mendicino (Siena); Diop (Viterbese).

—————————

10° GIORNATA

(Girone A)

RISULTATI – Lucchese-Prato 3-0; Lupa Roma-Giana 0-0; Pro Piacenza-Viterbese 2-1; Renate-Pontedera 3-0; Olbia-Alessandria 1-4; Pistoiese-Como 1-1; Tuttocuoio-Cremonese 0-1; Racing Roma-Carrarese 0-1; Robur Siena-Piacenza 2-3.

DOMANI LUNEDI’ : Livorno-Arezzo, ore 20,45.

——————————

11° GIORNATA

DOMENICA 30 OTTOBRE : Alessandria-Robur Siena; Arezzo-Renate; Carrarese-Piacenza; Como-Olbia; Cremonese-Pistoiese; Giana-Racing Roma; Prato-Lupa Roma; Pro Piacenza-Lucchese; Viterbese-Livorno.

LUNEDI’ 31 OTTOBRE : Pontedera-Tuttocuoio, ore 20,30.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »