energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Liberate dagli abusi le dune di Tirrenia Ambiente

L'operazione di rimozione e ripristino dei luoghi è stata compiuta venerdì. Lungo il vialetto d'accesso del bagno Hoasy, come precisa la nota del comune, “per conto della proprietà dello stabilimento balneare era stato realizzato negli anni passati prima lo sbancamento e l'ampliamento della strada per raggiungere la spiaggia e poi realizzazione di un'area di sosta, opere già denunciate da Parco e ambientalisti e al centro delle attenzioni della magistratura. Sono state completamente rimosse venerdi, dopo tre giorni di lavori, consentendo alla sabbia delle dune di riprendersi i suoi spazi ripristinando il contesto ambientale preesistente, un habitat tanto delicato quanto pregiato e da tempo al centro di molti interventi di tutela”.

Il problema delle dune costiere è infatti molto grave, visto che costituiscono un paesaggio in via di estinzione. Infatti, in quasi tutti i tratti litoranei italiani le dune sono state sbancate e sostituite con strade, case, parcheggi e ovviamente larghe spiagge a uso balneare. Il Litorale pisano vanta ancora zone dove questo magnifico paesaggio è ancora integro, come il tratto delle dune della Tenuta di San Rossore ed alcuni spazi a sud della foce dell'Arno, fra Tirrenia e Calambrone.
L'intervento di rimozione e ripristino, precisa la nota comunale, è stato interamente a carico della ditta e della proprietà dell'area e, quindi, non ha comportato alcun onere per l'amministrazione comunale.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »