energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lieve crescita prezzi a Firenze, salgono frutta e verdura Economia

Firenze – Lieve crescita dei prezzi a Firenze in settembre, con una variazione mensile dello 0,1% rispetto a quella nulla di agosto. Nulla anche la variazione annuale, mentre era +0,1% ad agosto Aumentano l’energia elettrica e i carburanti mentre segnano un calo i trasporti aerei. Il carrello della spesa aumenta dello 0,2% in un mese. È quanto emerge dall’anticipazione dei risultati del calcolo dell’inflazione a Firenze per il mese di settembre 2016 presentata dall’ufficio comunale di Statistica.

A contribuire a questi dati sono state, rispetto al mese precedente, principalmente le variazioni registrate per le divisioni abitazione, acqua, elettricità e combustibili (+0,5%), traporti (-1,0%), servizi ricettivi e di ristorazione (+2,3%) e bevande alcoliche e tabacchi (+0,9%). Nella divisione abitazione, acqua, elettricità e combustibili la lieve diminuzione su base mensile è causata dalle diminuzioni dei prezzi delle carni (-1,7% su rispetto al mese precedente), del latte, formaggi e uova (-0,4% rispetto a agosto 2016) e dello zucchero, confetture, miele, cioccolato e dolciumi (-3,2% su base mensile).

In aumento la frutta (+3,0% rispetto al mese precedente) e i vegetali (+1,7% su base mensile). Nei trasporti, la diminuzione mensile della divisione è data dalle diminuzioni registrate per il trasporto aereo passeggeri (-23,6%) e per il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne (-19,7%). In aumento invece di +1,7% i carburanti e lubrificanti per mezzi di trasporto privati. Nella divisione servizi ricettivi e di ristorazione sono in aumento i servizi di alloggio (+7,4% rispetto al mese precedente e +0,2% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente). Nella divisione Bevande alcoliche e tabacchi sono in aumento le birre (+6,2% su base mensile, +1,1% su base annuale) e i vini (+1,7% rispetto al mese precedente).


Print Friendly, PDF & Email

Translate »