energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Limousine per il sindaco? No, monovolume 7 posti per lavoro Politica

A chi capita d'imbattersi, in giro per Firenze, nel sindaco di Firenze Matteo Renzi, è probabile che lo avvisti a bordo di una bicicletta. Ma, quando è andato a Washington, in missione per prendere accordi con National Geographic sulla caccia alla Battaglia di Anghiari, dipinto perduto di Leonardo, in Palazzo Vecchio, il primo cittadino si muoveva “in limousine con tanto d'autista”, punta il dito il Pdl: a provarlo, denuncia il consigliere comunale Marco Stella, documenti alla mano, sono le sue spese, “pagate dai fiorentini, per il servizio limousine: quasi 3 mila dollari, circa 2160 euro, in 4 giorni”.

Secondo quanto ricostruito da Stella, il sindaco, in missione americana con l'allora assessore alla cultura Giuliano da Empoli nello scorso settembre, Renzi avrebbe speso “87 dollari l'ora, circa 64 euro, per 34 ore di utilizzo: presentiamo un'interrogazione per sapere che tipo di auto di lusso ha noleggiato e come e' stata usata. E in ogni caso, questo episodio testimonia come il primo cittadino, lo stesso che propugna i tagli ai costi della politica, e un rinnovamento epocale, quando si tratta di se stesso smette i panni del moralizzatore, e veste quelli della rockstar”. Secca la replica del capo di gabinetto di Renzi, Luca Lotti. Nessuna limousine per il sindaco, ma una vettura monovolume a 7 posti utilizzata per la necessità di spostarsi insieme a funzionari dell’ambasciata italiana e rappresentanti del National Geografic. "Quindi nessun lusso, solo esigenze di lavoro”. 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »