energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lavoro: l’inesorabile avanzata della robotica Economia

Parigi – I robot potrebbero distruggere entro una decina di anni 3 milioni di posti di lavoro in Francia, paese che come l’Italia è impegnato nella lotta contro la disoccupazione. Secondo uno studio commissionato dal “Journal du Dimanche”,  pochi sarebbero i settori risparmiati dall’ inesorabile avanzata della robotica : la cultura e l’istruzione, l’ambiente e la sanità , la comunicazione e le nuove tecnologie. I robot invece dovrebbero affermarsi con prepotenza nell’edilizia, l’industria, l’agricoltura, l’amministrazione pubblica, l’esercito, la polizia e i servizi alle aziende in quanto  entro il 2025 “il 20%  dei compiti saranno automatizzati’. Con il risultato di fare esplodere il tasso di disoccupazione al 18% , quasi il doppio di quello attuale (attualmente è del 9,7% dopo un aumento annunciato oggi dello 0,6% a 3.432.500).

Secondo lo studio, vittime dei robot  saranno anche le classi medie e medio-alte.  A rischio, sarebbero contabili, giornalisti e giuristi  in quanto per alcune mansioni potrebbero essere sostituiti dalle macchine. Non tutto sarebbe però negativo:  i robot farebbero risparmiare  o guadagnare circa 30 miliardi e liberarne 13 in potere di acquisto.

foto: www.guidaacquisti.net

Print Friendly, PDF & Email

Translate »