energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Inter e il Var per un 3-3 di fuoco, polemiche al Franchi Sport

Firenze – Milenkovic e Muriel in panchina, il primo per attacco influenzale e il secondo per far posto a Simeone. Inter con la grana Icardi. Franchi sferzato dal vento ma comunque gremito da un pubblico subito premiato perché dopo una manciata di secondi ecco il gol che fa esplodere lo stadio: Chiesa scatta su un lancio profondo di Ceccherini e passa a Simeone in gol. Tutto facile tutto incredibilmente bello.

L’ Inter però reagisce immediatamente e dopo un pallone mal rinviato ecco un lancio in area che Vecino comodamente deposita in rete. Minuti di attesa per il Var che convalida. 1 a 1 e in una manciata di minuti al Franchi ora fa caldo.

Chiesa viene rimproverato da Abisso dopo una caduta in area ma lui non molla e la Fiorentina si fa temere proprio grazie ai suoi spunti. Tranne quando Gerson al 28’ – grazie a una difesa interista che gli si spalanca davanti, sbaglia un gol facile facile.

Non sbaglia invece al 39’ Politano che si accentra dalla destra e di sinistro al giro fulmina Lafont. Che invece viene graziato al 44’ da Perisic con la difesa viola addormentata. 1-2 e senza altri sussulti, dopo 3 minuti di recupero si va all’intervallo.

Nella ripresa subito un colpo di scena con il Var che pesca un fallo di mano di Edimilson e conseguente rigore trasformato da Perisic. Pioli tenta il tutto per tutto e al 56’mette Muriel per Simeone e Pjaca per Benassi. Sembra aver ragione visto che passa un minuto e Biraghi dopo uno scambio con Veretout segna. Ma è ancora il Var a intervenire e far annullare per un fallo in area di Muriel.

Fioccano i fischi, gli applausi beffardi in tribuna d’onore mentre i minuti trascorrono e l’Inter si difende in massa. Senza poter nulla contro il missile di Muriel su punizione al 73’.

Ora è un assalto, il Franchi è una bolgia, Spalletti mette dentro Candreva per Politano mentre Dabo entra per Laurini, l’Inter ne fa di tutte, cerca di addormentare la partita, fioccano i gialli, arrivano 7 minuti di recupero e a 2 minui dalla fine viene premiata per un fallo di mano in area. Di nuovo Var con arbitro assediato dai viola fino alla decisione per il rigore. Che batte Veretout per il 3-3 finale. La partita finisce tra le proteste con Spalletti scatenato in campo.

Fiorentina – Inter 3-3

FIORENTINA: Lafont, Laurini, Ceccherini, Hugo, Biraghi, Benassi, Edimilson, Veretout, Chiesa, Gerson, Simeone. A disp. Terracciano, Brancolini, Milenkovic, Hancko, Norgaard, Dabo, Pjaca, Graiciar, Muriel.
All. Pioli

INTER: Handanovic, D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Dalbert, Vecino, Brozovic, Politano, Naingollan, Perisic, Martinez. A disp. Padelli, Borja Valero, Miranda, Cedric, Asamoah, Ranocchia, Gagliardini, Joao Mario, Candeva.
All. Spalletti

Arb. Abisso di Palermo. Asssist. Passeri, Mondin, IV uomo Pasqua, Var Fabbri- Alassio

Reti: 1’ Simeone, al 6’ Vecino, al 39’ Politano, al 52’ Perisic, al 73’ Muriel, al 100’ Veretout

Print Friendly, PDF & Email

Translate »