energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Isolotto a caccia di punti preziosi in casa contro l’Areasport Sport

 La formazione femminile dell’Isolotto Fondiaria gioca domenica in casa al PalaIsolotto di Via dei Bassi a Firenze con fischio di inizio alle ore 15 contro l’Aeasport Verona con l’obiettivo di fare punti preziosi per mantenere la posizione tra le prime quattro del girone che accedono ai play-off scudetto, che ora distano tre punti. Le fiorentine devono riscattare la sconfitta per 2-1 di San Donato Milanese contro il Kick Off, che si è rivelata la classica occasione persa per fare punti contro una formazione apparsa non insormontabile. E’ stata una settimana molto intensa quella appena trascorsa per la squadra allenata da Maurizio Colella, una settimana che è stata elemento di riflessione sui motivi per i quali in Lombardia la squadra non si è espressa ai propri livelli, come peraltro era acccaduto in altre occasioni quest’anno, soprattutto in trasferta, soprattutto nella prima frazione di gioco, e questo nonostante il fatto che la squadra biancorossa abbia finora tutto sommato interpretato uno spartito da squadra di vertice, veleggiando sempre nelle parti alte della classifica dove è stata a lungo al primo posto durante il girone di andata.

“Domenica voglio vedere la rabbia, la grinta, l’impegno e il dovuto furore agonistico sin dall’inizio della partita e fino a quando gli arbitri non fischiano la fine in ognuna delle mie giocatrici”. Questo l’auspicio e il messaggio del tecnico Maurizio Colella che appare deciso a non voler perdere altre occasioni.

COSI’ ALL’ANDATA
All’andata le biancorosse conquistarono la seconda vittoria consecutiva del campionato, per 4-2, dopo essere passate in vantaggio per 1-0 grazie al gol firmato da Galluzzi al 7' col quale si era chiusa la prima frazione, dominata sostanzialmente. Nel secondo tempo il gol di Fernandez, la rete delle padrone di casa con Mambella, il 3-1 firmato da Rosini, il gol di Monese per le padrone di casa, Fernandez che approfittò del portiere di movimento delle venete arrembanti per trafiggerle per il 4-2 finale.

QUI VERONA
Nel turno precedente l'Areasport, fanalino di coda del torneo con 6 punti fatti, si è arreso per 6-3 nel derby al Breganze, ma dopo una partita combattuta e intensa. La novità della gara era costituita dal ritorno in panchina del tecnico Stefano Ragno, che già aveva guidato le veronesi nella stagione della promozione in serie A, al posto di Barbieri che ha lasciato. In gol sono andate Marogna e doppietta di Mambella. “All’andata – ha detto Ragno – perdemmo più per nostri errori individuali, che per le azioni corali delle avversarie. A Firenze servirà tanta concentrazione e ancora più grinta. Per quanto riguarda l'aspetto tattico, invece, cercheremo di esprimere un gioco semplice e concreto, sperando che il rientro di Gardoni ci dia quel qualcosa in più nella corsa per la salvezza. L'obiettivo è fare punti, non dare spettacolo. Vogliamo riuscirci con le altre matricole, se poi dovesse arrivare qualche risultato inaspettato sarebbe ancora meglio”. Da tenere d’occhio anche il capitano Elena Scandola, autrice di sette gol in campionato, miglior realizzatrice delle sue, oltre al portiere Valentina Dalla Pria.

ARBITRI
Arbitreranno Vincenzo Cammarano di Nichelino e Monica Croci di Albenga

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »