energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Isolotto all’assalto della Sardegna Sport

Ultima giornata di andata per la formazione di serie A donne dell’Isolotto Fondiaria che affronta domani, domenica 16, in Sardegna il Sinnai, l’ex capolista, ora al secondo posto del girone insieme alle fiorentine dopo la sconfitta maturata a 7” dalla fine domenica scorsa contro lo Sporteam. In palio c’è anche la qualificazione alla Finale a otto di Coppa Italia, a cui accedono le prime due più le due migliori terze di ognuno dei tre gironi della serie A al termine, appunto, del girone di andata. Le sarde hanno 22 punti al pari delle fiorentine (al comando la Lupe con 24 punti) ma nella sfida di domani potranno contare sul ritorno in campo della miglior realizzatrice di tutta la serie A, la brasiliana Lucileia, 36 reti segnate fin’ora in 10 giornate, che ha saltato le ultime tre sfide perché impegnata nel Mondiale in Portogallo vinto dalla sua nazionale e dove è stata anche premiata come migliore realizzatrice. Con lei anche altre individualità, come l’ex Isolotto, l’argentina Alejandra Argento che ha debuttato (con gol) proprio domenica scorsa con la squadra sarda. Altro elemento di personalità è l’ex Torres di calcio a 11, Alessia Fadda, tre scudetti, varie Supercoppe e Coppe Italia vinte con la formazione sassarese, 5 reti già messe a segno quest’anno in questa avventura nel calcio a 5.  “Noi però giocheremo di squadra e senza timori reverenziali – spiega Elena Galluzzi, seconda miglior realizzatrice dell’Isolotto Fondiaria con 9 gol all’attivo – anche se il destino ha deciso che dobbiamo giocarci la qualificazione alla Finale a otto di Coppa Italia proprio nello scontro diretto e contro l’avversario più difficile. Ad inizio stagione questo traguardo non era tra quelli pianificati, però ora che ci siamo faremo di tutto per cercare di conquistarlo. Lo spirito è quello di coloro che non hanno niente da perdere. Loro sono più forti, hanno programmato questo obiettivo e la pressione è tutta dalla loro parte”.
La squadra biancorossa peraltro è complessivamente non al meglio. In infermeria tra vari acciacchi ci sono sempre Cary, Fambrini, Miccio e il portiere Gabrielli, e anche Fernandez in settimana si è allenata a scartamento ridotto per la febbre. Al Pallone geodetico Giotto, con campo di dimensioni più ridotte rispetto a quelle di casa delle fiorentine, il fischio di inizio sarà alle 16.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »