energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Isolotto batte un ottimo Fucecchio e vola in semifinale Sport

L’Isolotto supera non senza difficoltà l’ostacolo Real Fucecchio, vera rivelazione del calcio a 5 toscano e capolista del campionato di serie D, formazione che, nonostante le due categorie di differenza, ha dato, come da previsione, del filo da torcere ai biancorossi, per l’occasione in completo bianco. La squadra di Tommaso Chiappini supera così il turno dei quarti di Coppa Toscana e approda al traguardo della semifinale della fase regionale della manifestazione (si gioca il 3 e 4 gennaio a Coverciano), anticamera del passaggio alle fasi nazionali. Fasi nazionali che peraltro sono già garantite essendo l’Isolotto Fondiaria l’unica squadra di C1 qualificatasi. Nella final four la società biancorossa troverà infatti come avversarie Coiano, Dlf e Arte dello Sport.  Si è giocato nel campo all’aperto e per giunta in un orario, le 22.30, che, accoppiato con le basse temperature di queste ore, non è stato certo un toccasana per le due squadre, ma tant’è, i ragazzi di Chiappini non si sono tirati indietro e hanno portato a casa un successo per 1-3 maturato tutto nel secondo tempo.

Chiappini ha schierato inizialmente Cerezuela, Usai, Avallone, Dino e Vincentini. Nella prima frazione l’Isolotto attacca con predominanza ma non passa, grazie all’ottima organizzazione nella fase di non possesso palla dei padroni di casa, che hanno lasciato pochi spazi ai gigliati. Nel secondo tempo il Fucecchio si fa pericoloso con un palo colpito all’8’.
Due minuti dopo risponde l’Isolotto che sblocca il risultato con Vincentini (che rompe il digiuno causato principalmente dall’infortunio) su assist di Dino. Il Fucecchio non ci sta e coglie un altro palo. L’Isolotto però a sua volta risponde in modo perentorio, con il gol del raddoppio: ancora con Vincentini, stavolta l’assist è di Margutti.
Al 19’ è Avallone che coglie la traversa, poi c’è una splendida parata di Cerezuela su un diagonale dei padroni di casa; che riaprono il match nel finale, al 27’, con un gol scaturito da una mischia: 1-2. Poi tentano il tutto per tutto schierando il portiere di movimento. A 20” dal termine il time-out destinato a ribaltare in un modo o nell’altro la partita. E’ appannaggio dell’Isolotto che infatti segna con Nozzoli il gol dell’1-3 che scatena la festa.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »