energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Isolotto espugna il bunker di Livorno Sport

L’Isolotto Fondiaria supera in trasferta il difficile ostacolo della Cmc Livorno, quarta miglior difesa del campionato, battuto sul proprio terreno per 1-4 e fa un passo avanti verso il traguardo finale dichiarato a inizio stagione, quello della promozione, anche se siamo solo alla terza giornata del girone di ritorno. Il distacco in classifica sulle inseguitrici infatti è ora quasi raddoppiato, da più tre a più cinque, perché la diretta inseguitrice, l’ex capolista Pelletterie Scandicci, è stata sconfitta per 3-4 dal Città di Massa e quindi scivola al terzo posto. In classifica Isolotto primo a 43 punti, mentre secondo ora è il Tripetetolo a 38, col Pelletterie, che sembra essersi squagliato, che resta a 37 punti. E sarà proprio il Tripetetolo l'avversario di venerdì prossimo (fischio di inizio alle ore 21.30), ancora in trasferta dopo il pari casalingo dell'andata e il successo in Coppa Toscana, anche in quel caso a Lastra a Signa.

LA CRONACA
L’Isolotto parte con Cerezuela in porta, Leone, Pini, Bearzi e Nozzoli sin dall’inizio. Nelle fasi iniziali del primo tempo l’Isolotto Fondiaria spinge, manifesta una predominanza territoriale importante ma è il Livorno che colpisce prima un palo e poi un successivo ferro. Sono le avvisaglie di quello che succederà di lì a poco con il gol del Livorno di Azzati, che aveva segnato anche all’andata.
Il pareggio dei biancorossi, per l’occasione in maglia blu, arriva al 29’ con Gianmaria Pini che mette in rete sulla respinta del portiere dopo un siluro di Nozzoli. Ed è sul risultato di 1-1 che si chiude il primo tempo.

Nella ripresa il tecnico Tommaso Chiappini schiera inizialmente Cerezuela, Leone, Bearzi Nozzoli e Avallone. Ed è proprio Avallone al 3’ che porta in vantaggio i suoi con un sinistro chirurgico che trafigge il portiere di casa: 1-2.
Il Livorno attacca per cercare il pareggio e viene puntualmente trafitto in contropiede: è Dino che segna dopo che il portiere Del Greco, autore di una grande prestazione, aveva respinto i tiri di Leone prima, e di Bearzi poi, nella stessa azione: 1-3.
I fiorentini mancano l’occasione del quarto gol perché Dino non trasforma al 19’ un rigore decretato per un fallo su Pini. A un minuto dalla fine arriva in ogni caso il gol di Bearzi su assist di Dino che suggella il trionfo: 1-4.

IL COMMENTO
"Siamo contenti per come è andata – ha detto il tecnico Tommaso Chiappini – perchè questa era una partita difficile, lo sapevamo, e dopo un primo tempo sofferto siamo stati bravi a rimanere concentrati e a prendere questi tre punti importantissimi. Dare continuità alle nostre prestazioni non è semplice e noi ci siamo riusciti. Sono contento per i ragazzi perchè pur soffrendo hanno poi meritato di vincere questa partita".

"Venerdì – ha aggiunto poi il tecnico ai microfoni di Radio At1 – arriva la partita con il Tripetetolo, che già sapevamo essere partita importante. Contro di noi tutti vogliono fare la partita della vita e quindi è sempre difficile per noi. I ragazzi in ogni caso stanno lavorando forte anche durante la settimana e si meritano queste gioie. Sappiamo delle qualità del Tripetetolo, lo abbiamo visto anche nelle due partite precedenti, sia in campionato che in Coppa. Quella di venerdì prossimo sarà una partita importante e molto bella da giocare".

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »