energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Isolotto Fondiaria respinge l’assalto del Breganze Sport

E’ stata una partita spettacolare, ben giocata da entrambe le squadre, ed entrambe le squadre hanno perso il treno giusto in due momenti diversi della partita per portarsi a casa la posta piena. L’Isolotto dopo aver rimontato lo svantaggio iniziale ed essersi portato in vantaggio per 2-1 e con l’inerzia del match favorevole ha subito il gol che ha rimesso in partita le ospiti a 20” dalla fine del primo tempo. Le venete dal canto loro erano andate avanti per 5-3 nella ripresa e hanno subito la rimonta delle indomite gigliate e in particolar modo il gol del 5-5 a meno di un minuto dalla fine e dopo che il tecnico Turcato aveva chiamato time-out per un tiraccio della disperazione di Fernandez passato tra una selva di gambe. L’Isolotto in particolar modo recrimina anche per l’assenza dell’ultim’ora di Cary che ha privato la squadra del suo centrale punto di riferimento, che non ce l’ha fatta a recuperare per un problema muscolare. Privo del portiere titolare Iezzi, squalificata, l’Isolotto ha schierato in porta Leonora Gabrielli, in condizioni fisiche precarie a sua volta, così come Miryam Miccio, mai schierata infatti nel corso del match, anche se rientrava Fambrini, assente domenica scorsa.

LA CRONACA
L’Isolotto parte con Gabrielli in porta, Salesi, Maione, Salesi e Fernandez come giocatrici di movimento. Quest’ultima schierata inizialmente come centrale ha inevitabilmente fatto venir meno parzialmente il suo potenziale offensivo nella prima parte della gara.
Al 4’ Isolotto vicino al gol con Galluzzi, tiro out. Poi passa in vantaggio la formazione ospite con Troiano che sorprende la difesa delle gigliate. Che provano a reagire. Carta tira di poco fuori, Galluzzi si fa parare il tiro dall’ottimo portiere Fontana. Le ospiti appaiono a tratti padrone del campo, agiscono di rimessa e con buon pressing.
L’Isolotto pareggia solo al 17’. Fernandez fa partire una saetta dalla destra sugli sviluppi di una rimessa laterale: 1-1. Le ospiti perdono la bussola, rinunciano a costruire e a far ripartire il gioco, sotto gli assalti delle gigliate. A 1’15” dalla fine rimbomba il palo della porta difesa da Fontana, sul proseguimento dell’azione il tiro di Fernandez è deviato dal portiere. A 58” dalla fine l’Isolotto passa in vantaggio: iniziativa di Barsocchi che salta due avversarie, appoggia per Salesi che tira a colpo sicuro, per sicurezza, a dieci centimetri dalla linea di porta tocca di piatto Maione e “ruba”, tra i sorrisi reciproci, il gol alla compagna. Il Breganze appare in bambola ma a 20” dal termine della frazione Troiano si libera di un difensore in un’azione individuale di alleggerimento sul settore di destra, scaglia il diagonale che si insacca per il 2-2 che manda le due squadre al riposo.

Nel secondo tempo l’Isolotto continua ad attaccare, Galluzzi manca il 3-2 da pochi passi, Fernandez a sua volta manca il gol. Poi al 5’ è la stessa Fernandez che segna il 3-2 su assist di Salesi. Le ospiti ora agiscono di rimessa, con il loro pivot come unico punto di riferimento in attacco e sostanzialmente attendono le fiorentine; però trovano tre gol consecutivi: con Troiano al 7’ (tripletta per lei e nono gol stagionale), con Nicoli al 10” e con la stessa Nicoli 34 secondi dopo, con un tiro senza troppe pretese che si stampa sul palo e rimbalza sulla schiena di Gabrielli e si insacca per il suo undicesimo gol stagionale. Troiano e Nicoli non a caso erano le giocatrici indicate come più temute alla vigilia dal tecnico biancorosso Colella. L’Isolotto però non ci sta, continua a costruire gioco, accorcia le distanze con Galluzzi che da sottomisura mette dentro sulla respinta del portiere su tiro di Fernandez. Costretta a uscire per un problema alla caviglia il portiere ospite Fontana, subentra Cogo, classe 75, prestanza fisica omologa alla collega di reparto. Si esibisce in una bella parata, poi è Maione per l’Isolotto dalla distanza che tira fuori di poco. C’è un’occasione anche per Troiano. Mancano pochi secondi alla fine, il tecnico delle ospiti Turcato chiama time-out per gestire il vantaggio minimo, le sue giocatrici (come dirà a fine partita) non applicano i suoi dettami, e l’Isolotto fa il 5 pari, con Fernandez con un tiro della disperazione che attraversa l’affollata area di rigore delle venete e si insacca insperatamente per la tripletta della spagnola che mette a segno l’undicesimo gol personale stagionale.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »