energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Isolotto Fondiaria si incaglia nel Portos Sport

Seconda sconfitta consecutiva e prima casalinga per l’Isolotto Fondiaria che non riesce a invertire la rotta, si incaglia col Portos di Ascoli Piceno, e per la prima volta in questo campionato non riesce a mettere a segno nessuna rete. Finisce 0-2 per le marchigiane con un gol per tempo e con le gigliate che solo nel finale si sono rese davvero pericolose. Onore al merito alle avversarie. Le marchigiane sono venute a Firenze per giocare – tenendo fede a quanto aveva annunciato il loro tecnico Paolo Tamburrini – senza chiudersi, ma mettendo in mostra una difesa ben organizzata e con meccanismi davvero ben oliati, contro cui si sono scontrate le ragazze di Maurizio Colella. Le ospiti erano anche forti del rinforzo arrivato in settimana, la brasiliana Juliana Paula Bisognin, 23 anni, che ha firmato il gol del raddoppio che ha chiuso la partita al 18’ del secondo tempo dopo che le marchigiane erano passate in vantaggio con il gol di Brusca al 13’ del primo tempo. Isolotto Fondiaria che quindi resta a 15 punti e perde la testa della classifica a vantaggio delle Sarde del Sinnai, ora a quota 18, e superate anche dal Breganze, ora a quota 16, vittorioso per 5-1 contro il Figestim Bresso, prossimo avversario in trasferta domenica prossima. 

La gara non ha avuto troppi spunti di cronaca, con  le marchigiane, forti oltre che della brasiliana, delle due argentine Ana Carmen Brusca e Gisela Maria Pedace, in attesa ma senza rintanarsi che già all’11’ del primo tempo facevano correre un brivido ai tifosi di casa con un tiro dalla distanza proprio di Bisognin che colpiva entrambi i pali della porta difesa da Iezzi e poi usciva fuori. Era un campanello d’allarme perché al 13’ arrivava il vantaggio delle ospiti con Brusca che sfruttava un taglio di Scagnetti penetrata dalla destra e metteva dentro sola davanti a Iezzi il suo decimo gol stagionale.
Nel secondo tempo occasione per Galluzzi che però il portiere ospite intercetta. Il copione prosegue come nel primo tempo, ospiti ordinate e pronte a raddoppiare su ogni iniziativa delle padrone di casa, intasando tutti i varchi, le gigliate, per l’occasione in maglia blu, che forse peccano per una manovra un tantino lenta e prevedibile, senza i guizzi che altre volte avevano fruttato rimonte o reti. Fino al 18’ quando Bisognin su calcio di punizione da posizione centrale infila Iezzi. A due minuti dal termine l’Isolotto trova il tutto per tutto e va vicino al gol in un paio di occasioni, una delle quali con Galluzzi che serve Fernandez ma il numero stavolta non riesce alla spagnola che si vede respingere il tiro.

“Per noi questa sconfitta non cambia nulla – ha detto a fine gara il laterale Elena Galluzzi – dobbiamo ripartire dalla prossima trasferta col Bresso, cercando di migliorare ancora, sapendo che tutte le gare sono difficili”.


A.S.D. ISOLOTTO FONDIARIA C/5 FIRENZE
p. Il Consiglio Direttivo
Carlo Carotenuto
comunicazione e immagine
338 8803200
car.carot@gmail.com

Print Friendly, PDF & Email

Translate »