energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lista Nardella: “Sindaci più forti, uniamoci per far ripartire i territori” Politica

Firenze – Si uniscono alla richiesta di ANCI per rafforzare i poteri decisionali dei sindaci. Fanno un appello a tutte le liste civiche di centrosinistra nei vari comuni per fare rete e costruire assieme progetti da declinare sui territori, soprattutto adesso per superare la crisi legata all’emergenza Covid-19.

È ciò che hanno sottolineato, in una video conferenza stampa, dedicata all’impegno della lista per la città in questo momento così complicato, la capogruppo Mimma Dardano, i consiglieri comunali Marco Del Panta e Maria Grazia Monti e gli assessori comunali Alessia Bettini, a Lavori pubblici, manutenzione e decoro urbano, beni comuni, partecipazione, cittadinanza attiva e Alessandro Martini, a Organizzazione e personale, patrimonio non abitativo, efficienza amministrativa, quartieri, rapporti con la Città Metropolitana, progetto Grande Firenze, rapporti con le confessioni religiose.

Favorire l’economia della conoscenza e investire sui settori di punta a livello internazionale come digitale e ambiente. Rafforzare la rete sanitaria territoriale. Chiedere a livello nazionale maggiore attenzione sulla scuola e un protagonismo dei comuni nelle scelte in questo ambito. Incentivare la mobilità green e promuovere azioni forti sulla legalità.

Sono alcune delle proposte che i tre consiglieri hanno illustrato.  L’invito, infine, rivolto alle altre liste civiche di centrosinistra dei vari comuni, ma anche a associazioni, cittadini e ogni realtà che a vario titolo è impegnata sul territorio, è di inviare contributi e idee direttamente ai consiglieri, scrivendo a gruppo.listacivicanardella@comune.fi.it

“Vogliamo sottolineare come sia urgente ora rafforzare il ruolo dei sindaci, anche conferendo poteri commissariali, per poter dare rapidamente impulso agli investimenti pubblici, adesso determinanti, affiancando un forte lavoro sulla semplificazione burocratica. – ha fatto presente l’assessore Bettini – In questa fase dell’emergenza è emerso un protagonismo importante e forte della cittadinanza attiva, espressioni bellissime e spontanee che si sono affiancate al volontariato tradizionale dando un aiuto fondamentale alle persone più fragili. Ora più che mai c’è bisogno di civismo e esperienze come queste”.

La crisi deve essere quanto meno un’occasione per ripensare il nostro modello di sviluppo. Ritengo cruciale incentivare la presenza di un sistema produttivo a maggior valore aggiunto puntando sull’economia della conoscenza. – ha fatto presente Del Panta, anche consigliere delegato del sindaco a Alta Formazione, Relazioni internazionali e Politiche europee  – Esistono già esperienze legate all’alta formazione, obiettivo è creare un ambiente favorevole alla nascita di nuove, nei settori del farmaceutico, dell’ambiente, del restauro, dell’hotellerie o altro ancora. Se l’ottica è quella del breve termine, dobbiamo puntare su un nuovo modello di turismo e sviluppare i settori economici che hanno maggiori potenzialità e sui quali investe l’Europa.

Concretamente, dobbiamo quindi puntare sul turismo di qualità, quello interessato alla nostra storia e cultura. Pensiamo anche al turismo sportivo, a itinerari all’aria aperta, al cicloturismo. A livello economico, le priorità vanno date al digitale e all’ambiente. Dobbiamo fare scelte di politica industriale. No a finanziamenti a pioggia. Infine la legalità, come level playing field, nonchè lotta all’evasione fiscale e alla criminalità organizzata

Print Friendly, PDF & Email

Translate »