energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Italia del rugby crolla nel finale, al Franchi fa festa l’Argentina (15-31) Sport

Firenze – Sognava di ripetere l’impresa di un anno fa contro il Sudafrica, impresa riuscita proprio sul campo del Franchi. Sognava di farlo questa volta nel test match contro l’Argentina e il sogno è sembrato realtà per l‘Italia del rugby, oggi sabato 18 giugno, per quasi un tempo e mezzo con lo stadio che spingeva e tifava. Il  pomeriggio di sole e la temperatura mite, la cornice spettacolare offerta dai bandierai degli Uffizi, la torcida sugli spalti con più di ventimila presenze, con tantissimi ragazzi e ragazze delle scuole, e soprattutto, una partenza alla grande hanno messo per lunghi tratti la più accreditata formazione biancoceleste in difficoltà. Nessun segno di sudditanza da parte degli azzurri che ribattevano colpo su colpo tanto da chiudere il primo tempo in vantaggio di per 9 a 8 grazie ai calci piazzati di un implacabile Canna.

mde

Un ping pong di emozioni e realizzazioni che si è ripetuto nella ripresa con l’Italia addirittura in vantaggio con Violi dopo un’ora di gioco. Ma l’Argentina si era fatta arcigna, i Pumas si stavano preparando al balzo felino, pronti a scattare man mano che le forze azzurre diminuivano. E nel finale, in poco più di dieci minuti,  non c’è stata più partita con le mete di Kremer e Tuchulet e le realizzazioni di Sanchez  a fissare impietosamente il risultato sul 31 a 15. 

ITALIA: Hayward, Sarto, Boni, Castello, Bellini,  Canna,  Violi, Parise (c), Steyn,  Minto,  Budd,  Fuser,  Ferrari, Bigi,  Lovotti. A disp: Riserve: Ghiraldini, Zani, 1 Chistolini, 1 Ruzza,  Licara,  Tebaldi,  McKinley,  Minozzi

Punti: 11′ calcio Hernandez, 13′ calcio Canna, 20′ calcio Canna, 27′ meta Cancelliere, 33′ calcio Canna; 46′ calcio Sanchez, 48′ calcio Canna, 54′ calcio Sanchez; 57′ drop Violi, 60′ calcio Sanchez, 69′ meta Kremer, (Sanchez), 76′ meta Tuculet, (Sanchez)

(Foto di Maurizio Fanciullacci)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »