energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Italia vola in finale, è una lezione di calcio alla Germania Sport

Grande Italia. La squadra di Prandelli sfodera una super prestazione contra la Germania, vince (solo) 2-1 e vola alla finale di Euro 2012, a Kiev il 1 luglio. L'avventura finirà come è iniziata, contro la Spagna.
Tedeschi dominati per 90' in tutte le zone del campo. Buffon risponde alla grande quando chiamato in causa, Barzagli non perde un contrasto aereo, Pirlo dà lezioni di calcio, Cassano e Balotelli regalano spettacolo.
La doppietta nel primo tempo di Supermario è l'epilogo più a giusto a 45' eccezionali degli Azzurri. Nella ripresa poca sofferenza, e tante occasioni per infliggere il colpo del ko. Nel finale però arriva la paura. Rigore trasforamto da Ozil. Sembra un incubo, ma non accade più niente e la tanto blasonata Germania è in ginocchio.

Primo tempo. Partono meglio i tedeschi che pressano forte e dopo 6' sfiorano il gol. Provvidenziale intervento di Pirlo sulla linea che respinge il tocco sotto misura di Hummels. Al 12' Germania ancora pericolosa.  Corner battuto al limite per Kroos che rientra sul sinistro e calcia con violenza, bravo Buffon con i pugni.
L'inizio di fuoco tedesco passa, e l'Italia comincia a macinare gioco. Al 17' iniziativa di Marchisio che serve Cassano, palla al limite per Montolivo che rientra sul destro e incrocia la conclusione, troppo debole e bloccata dal Neuer. E' comunque la giocata che cambia la partita, l'Italia insiste, Cassano sale in cattedra.
Al 18' Fantantonio rieceve e cerca il gran gol a giro sul palo lungo, Neuer si allunga e para. E' il preludio al vantaggio azzurro che arriva giusto 120 secondi più tardi. Cassano si allarga sulla sinistra, si gira in mezzo a due e crossa in area per Supermario Balotelli che anticipa Badstuber e di testa fredda Neuer, Germania zittita.
E' un duro colpo per la squadra di Loew che non reagisce, tanto che al 34'  arriva la clamorosa occasione per il raddoppio. Sempre Cassano, Boateng non lo vede mai. Uno contro uno, assist stupendo per Montolivo che solo contro il portiere non calcia di sinistro ma rientra sul destro, dando così la possibilità al difensore di recuperare. Occasione clamorosa, anche perchè la Germania giusto 1' più tardi sfiora il  pari. Bel tiro di Khedira, bravissimo Buffon a respingere in tuffo.
L'Italia sembra insuperabile, e quando riparte è micidiale. E al 36' è 2-0. Contropiede perfetto. Montolivo lancia Balotelli in posizione regolare, Supermario solo contro Neuer spara un missile dal limite che pietrifica i 20.000 tedeschi presenti allo stadio. E' apoteosi Italia, la squadra di Prandelli chiude con il doppio vantaggio un grande primo tempo, durante il quale ha dato una vera lezione di calcio alla Germania.

Secondo tempo. Loew effettua due cambi, dentro Reus e Klose per i deludenti Podolski e Gomez. La partenza della Germania non è comunque eclatante tanto che l'unica occasione arriva solo da palla inattiva. La punizione di Reus scavalca la bariera, ma Buffon salva con la complicità della traversa. Immediata la risposta dell'Italia con l'ennesima ripartenza della serata. Marchisio arriva alla conclusione dal limite, ma il pallone esce di poco a lato. Al 30' ancora pericoloso il centrocampista della Juve. Splendido assist di De Rossi, Marchisio entra in area, non serve il solissimo Di Natale ma calcia senza però trovare lo specchio della porta. Al 36' altra occasione per il colpo del ko. Diamanti lancia Di Natale solo contro Neuer. Il bomber dell'Udinese cerca di piazzare il pallone, ma calcia fuori. I minuti trascorrono e gli Azzurri controllano.
La partita sembra destinata a finire così, ma al 91' l'imprevedibile, rigore per la Germania. Ozil non sbaglia e accorcia le distanze. Gli ultimi minuti sono di pura sofferenza, ma non accade più niente fino al fischio finale che decreta una vittoria tanto importante quanto meritata.

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Boateng (26' st Muller), Badstuer, Hummels, Lahm; Khedira, Schweinsteiger; Kroos, Ozil, Podolski (1' st Reus); Gomez (1' st Klose). A disp. Wiese, Zieler, Gundogan, Schmelzer, Howedes, Bender, Mertesacker, Schurrle, Gotze. All. Loew
ITALIA (4-3-1-2): Buffon; Balzaretti, Bonucci, Barzagli, Chiellini; Marchisio, Pirlo, De Rossi; Montolivo (18' st Motta); Cassano (13' st Diamanti), Balotelli (25' st Di Natale). A disp. De Sanctis, Sirigu, Abate, Ogbonna, Giaccherini, Nocerino, Giovinco, Borini. All. Prandelli
ARBITRO: Lannoy (Francia)
RETI: 20' pt e 36' pt Balotelli
NOTE: ammoniti Balotelli (I), Bonucci (I), De Rossi (I), Hummels (G)

Foto: Sky Sport

Print Friendly, PDF & Email

Translate »