energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Litorale Toscana, “Mare nostrum”: 153 infrazioni Ambiente

In Toscana si è verificato il 5,3% delle infrazioni a danno dei mari d'Italia: 153 infrazioni ambientali-paesaggistiche. Per Legambiente uno dei casi più recenti di cemento selvaggio lungo il litorale della Toscana risale alla fine di maggio, quando il Corpo forestale ha messo i sigilli a un enorme ampliamento di un piccolo rudere sulla costa che porta alla spiaggia di Galenzana, in provincia di Livorno, soggetta a vincolo paesaggistico. Tra le altre tante vicende giudiziarie, denunciate dal rapporto annuale Mare Nostrum dell'associazione ambientalista anche l'operazione che nell'estate del 2012 ha portato il Corpo forestale dello Stato a scoprire un immobile completamente abusivo sorto nel cuore della Maremma, in una posizione molto panoramica vicino al Monte Argentario. Inoltre il 23 aprile scorso sono state emesse 5 condanne per i lavori illegittimi, per la trasformazione dell'ex discoteca Tropicana di Massarosa in alcuni appartamenti. Il rapporto ricorda poi il recente sequestro di 46 bungalow di un campeggio di Torre del Lago, dentro il Parco di San Rossore. O ancora la vicenda 'Elbopoli' partita nel 2003, e il cosiddetto ecomostro di Procchio.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »