energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Livorno cade ma resta in testa, bene Pisa, Gavorrano, Arezzo, Carrara Breaking news, Sport

Firenze – Tra ieri ed oggi venerdì sono state giocate le partite della 14° giornata di ritorno del Girone A del campionato di Lega Pro (anticipate per evitare la concomitanza con le feste pasquali). Il Livorno è stato sconfitto in casa, ma resta, leader della classifica perché anche la Robur Siena diretta inseguitrice è stata messa sotto dal Pontedera. Vistosa vittoria del Pisa in trasferta – uno splendido esordio sulla panchina di Mario Petrone – mentre la Carrarese prosegue nella sua marcia positiva.

Successo dell’Arezzo in trasferta, dunque le questioni societarie non sembrano influire sul rendimento della squadra. Ancora un’affermazione del bravissimo Gavorrano, mentre la Lucchese ad Alessandria e la Pistoiese in casa con la Viterbese hanno pareggiato.
— — — — — — — — — — –
LIVORNO – MONZA 0 – 2

Un disastro per Il Livorno. Fortuna per i labronici che pure la Robur Siena è stata battuta a Pontedera quindi hanno “salvato” il primo posto in classifica. Il tallone di Achille di questo Livorno sembra essere la difesa non sempre ordinata, non sempre determinata. Così il Monza con una rete per tempo ha messo incredibilmente k.o. i pur quotato avversari. Segnava Giudici in apertura di partita e raddoppiava D’Errico al 67’. Per Luciano
Foschi, fresco allenatore del Livorno, dopo aver centrato due vittorie è arrivata la prima amara sconfitta.
— — — — — — — — — — — — — — — –
ALESSANDRIA – LUCCHESE 0 – 0
Punto preziosissimo per la Lucchese. E meritato. Colto su un campo difficilissimo come quello di Alessandria. Grazie in gran parte ad una attenta e concentrata difesa. Ed una prestazione collettiva generosa e combattiva. Giusto ricordare che alla Lucchese mancavano ben sei giocatori.
E’ stato il dodicesimo pari per rossoneri lucchesi. Un punto con il quale la squadra rimane ai margini della zona playout. Ed a giudicare dalla validità della prova offerta ad Alessandria la Lucchese può guardare con fiducia in avanti.

— — — — — — — — — — — — — — — — –
PISTOIESE – VITERBESE 0 – 0
Il protagonista di questa partita è stato Iannarilli, portiere della Viterbese che ha neutralizzato tutto e di più negando alla Pistoiese – senza lo squalificato Danilo Quaranta – un meritato successo. Tante le palle gol create dai padroni di casa decisi ad interrompere il trend negativo, una vittoria nelle ultime nove partite. L’incontro è stato divertente e gradevole. E’ mancato solo il gol.
— — — — — — — — — — — — — — — —
PONTEDERA – ROBUR SIENA 1 – 0
Brutto stop per la Robur Siena. Il terzo nelle ultime quattro partite. Il gol vittoria del Pontedera è arrivato allo scadere della partita cioè quando tutto lasciava credere che il match sarebbe finito in parità. Per il Siena, secondo in classifica, vincere avrebbe significato balzare al comando della clsssifica. Comunque i senesi non hanno molto da recriminare visto che la partita è stata equilibrata. Ed il Pontedera – senza lo squalificato Jonathan Rossini – ha affrontato il match da pari a pari con grande voglia di far bene, quindi giusto chemalla fine sia stato premiato.

— — — — — — — — — — — — — — — — —
CARRARESE – PIACENZA 2 – 0
E’ successo tutto negli ultimi quattro minuti quando la Carrarese ha messo a segno due reti. Prima con Corallo, poi con Biaschi. Partita risolta nel finale, ma la Carrarese cercava anche con puntiglio fino dall’inizio il gol. E lo sfiorava più volte. Per i marmiferi è stato il nono risultato utile consecutivo nelle ultime dieci partite. Un cammino che mette la Carrares sempre più al sicuro nella zona dei playoff.
Segnava Coralli all’86’; raddoppiava Biasci al 90’.
— — — — — — — — — — — — –
GAVORRANO – CUNEO 2 – 0
Vola il Gavorrano. Ha liquidato con il classico punteggio di 2 a 0 il Cuneo centrando così il sesto risultato utile consecutivo (successi con Monza, Pisa e Cuneo; pareggi con Arezzo, Pontedera e Lucchese).

Favorito anche dalla severa punizione della giustizia sportiva nei confronti dell’Arezzo il Gavorrano può guardare con fiducia in avanti fino a sperare di evitare i playout. Complimenti all’allenatore Giancarlo Favarin. Senza reti e con poco gioco il primo tempo, nella ripresa il Gavorrano prendeva a pressare costringendo il Cuneo ad una quasi continua difesa. Tra l’altro gli ospiti al 67’ restavano in dieci per l’espulsione di Sarzi Puttini.
A 73’ il rigore per i maremmani e Dalmonte non falliva dal dischetto. Finale tutto dei toscani che nei minuti di recupero realizzavano la seconda rete con Remedi.
— — — — — — — — — — — — — — — –
GIANA ERMINIO – PISA 2 – 4
Splendido esordio di Mario Petrone sulla panchina del Pisa che ha preso il posto dell’esonerato Michele Pazienza. Ha guidato la squadra ad un vistoso successo su un campo difficile come quello del Giana Erminio. Un primo tempo abbastanza equilibrato con una rete per parte : segnava il pisano Eusepi (settimo gol personale), pareggiava Bruno. Nella ripresa il Pisa dilagava e siglava la sua netta superiorità con altri tre reti con Lisuzzo, Sabotici e l’autorete di Bonalumi. Allo scadere della partita i lombardi andavano a bersaglio con Perico.

— — — — — — — — — — — — — — — — — –
PRO PIACENZA – AREZZO 1 – 2
Un sorriso per l’Arezzo in un momento così difficile per la società (recente una maxi penalizzazione). Una vittoria in chiave salvezza. La squadra passata con pieno merito sul campo della Pro Piacenza evidentemente non è condizionata nel rendimento dai problemi societari.
Risultato giusto perché gli aretini hanno dominato l’incontro dall’inizio alla fine. Andavano in vantaggio su rigore al 26’ con Cutolo (sesta rete personale), venivano raggiunti alla mezzora con Musetti. Ma allo scadere di un’ora di partita Arezzo ancora a bersaglio con Semprini e conduceva in porto il successo senza correre nemmeno troppi pericoli. Tenuto conto che deve recuperare ben tre partite tutto è ancora possibile per
l’Arezzo.

ARZACHENA – PRATO 0 – 0
Partita posticipa a oggi venerdì. Un gol per parte. Un espulso per parte. Partita gradevole, di bassa classifica, ma il risultato non avvantaggia nessuna delle due squadre. Segnatamente il Prato sempre più isolato fanalino di coda. I toscani, senza Polo, Seminara e lo squalificato Antonelli è rimasto in dieci dopo quaranta minuti di gioco per l’espulsione di Ghidotti. Nonostante l’inferiorità numerica il Prato andava in vantaggio al 48’su rigore realizzato da Ceccarelli (nona rete personale)Ma i sardi pareggiavano al 78’ con Peana e poco prima del fischio finale restavano pure loro in dieci per l’espulsione di Piroli.

— — — — — — — — — — — — — —
Ha riposato Olbia
— — — — — — — — — — — — — — — — –
CLASSIFICA
1°) Livorno p. 60; 2°) Robur Siena p. 58;
3°) Pisa p. 55; 4°) Viterbese p.51; 5°)
Carrarese p. 49; 6°) Alessandria p. 47; 7°)
Monza p. 42; 8°)Giana p. 41; 9°) Piacenza p.
40; 10°) Olbia e Pontedera p. 39; 12°)
Pistoiese p. 37; 13°) Lucchese e Arzachena
p. 36; 15°) Pro Piacenza p. 35; 16°)

Gavorrano p. 30; 17°) Cuneo p. 28; 18°)
Arezzo p. 26; 19°) Prato p. 21.
— — — — — — — — — — — — — — — — — –
I MARCATORI
RETI : 18 Tavano (Carrarese); 15 RETI : Vantaggiato (Livorno); 14 RETI : Ragatzu (Olbia); 13 RETI : Bruno (Giana Erminio); 12 RETI : Curcio (Arzachena); Alessandro (Pro Piacenza); Gonzalez (Alessandria); 11 RETI : Perna (Giana Erminio); Murilo (Livorno); Marconi (Alessandria) e Moscardelli (Arezzo); 10 RETI : Ferrari (Pistoiese); Pesenti (Piacenza); e Fischnaller (Alessandria); Giudici (Monza); 9 RETI : Marotta (Robur Siena); Ceccarelli (Prato); Chiarello (Giana Erminio); 8 RETI : Ogunseye (Olbia); Vrioni (Pistoiese); Dell’Agnello (Cuneo); Sanna (Arzachene); Jefferson (Viterbese); Brega (Gavorrano).
— — — — — — — — — — — — — — –
14° GIORNATA DI RITORNO
RISULTATI : Alessandria-Lucchese 0-0; Pro Piacenza-Arezzo 1-2; Gavorrano-Cuneo 2- 0; Livorno-Monza 0-2; Carrarese-Piacenza 2-
ì 0; Giana Erminio-Pisa 2-4; Pontedera-Siena 1-0; Pistoiese-Viterbese 0-0; Arzachena- Prato 1-1.

Ha riposato Olbia.
— — — — — — — — — — — — — —
PROSSIMO TURNO
SABATO 7 APRILE – Cuneo Arezzo, ore 14,30; Lucchese-Arzachena, ore 14,30; Monza- Pontedera, ore 14,30; Olbia-Livorno, ore 14,30; Viterbese-Alessandria, ore 14,30; Carrarese-Gavorrano, ore 16,30; Piacenza- Pistoiese, ore 16,30; Pisa-Pro Piacenza, ore 18,30; Prato-Giana Erminio, ore 18,30.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »