energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Morosità al Mercato, a Livorno ultimatum ai commercianti e bando per spazi vuoti Breaking news, Economia

Livorno – In due anni e mezzo la morosità dei canoni di concessione da parte di alcuni operatori del Mercato Centrale si è dimostrata molto elevata. Tra il 2014 e il 2016 ben 54 titolari di attività su 128 hanno accumulato oltre 170mila euro di debiti nei confronti del Comune.

I canoni, necessari al pagamento della pulizia del mercato, del servizio di guardiania, del pagamento delle utenze e della manutenzione ordinaria, sarebbero fermi da anni.
Una situazione debitoria che si aggrava se si considera che ai 170mila euro vanno aggiunti gli 89mila euro di mancati versamenti del canone, relativi all’esercizio 2014/2015, il cui recupero è stato affidato dall’Amministrazione al Cur (Centro Unico della Riscossione). Recupero che si è però fermato al 18%del totale.

In questi anni gli uffici comunali hanno inviato molteplici solleciti agli esercenti morosi e alcuni di loro hanno già aderito a un piano di rientro e rateizzazione.
Essendo però passati molti mesi dai primi avvisi, il Comune è ora costretto ad applicare il Regolamento comunale del Mercato Centrale: se entro 60 giorni dalla data di fattura gli esercenti non si saranno messi in regola o avranno attivato un piano di rientro, scatterà la sospensione temporanea delle concessioni e, in caso di ulteriori ritardi, la revoca della concessione stessa.

“Non possiamo più tollerare questo comportamento che penalizza gli operatori onesti e puntuali nei pagamenti – commenta il sindaco Filippo Nogarin -. Questa amministrazione vuole valorizzare al massimo il Mercato Centrale. Pensiamo possa essere il fiore all’occhiello dell’offerta turistica cittadina, ma soprattutto possa rappresentare un punto d’incontro e di riferimento per gli stessi livornesi. Tutto questo però è possibile solo se i commercianti lavorano nella stessa direzione e rispettano anche le regole che devono valere per tutti”.

“E’ importante sottolineare – aggiunge l’assessore al Commercio Paola Baldari – che noi stiamo facendo importanti investimenti sul Mercato. Nel piano triennale 2015/17 è stato stanziato circa un milione di euro per interventi straordinari, in primis il ripristino della campana di copertura. E comunque, ricordo che i fondi reperiti attraverso il pagamento dei canoni vengono reinvestiti proprio a beneficio degli esercenti stessi”.

Proprio per promuovere il rilancio del Mercato Centrale, il Comune ha promosso l’avvio di una manifestazione di interesse per il recupero degli spazi vuoti posti sui tre piani della struttura per adibirla ad attività commerciali, di ristorazione, promozionali e culturali legate alla filiera del cibo. Manifestazione di interesse che scadrà il 15 settembre prossimo.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »