energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Livorno: doppio colpo dell’antidroga Notizie dalla toscana

Due notizie relative alle azioni antidroga dei militari di Livorno. Il gup di Livorno ha rinviato a giudizio Carlo Mazzerbo, ex dirigente del carcere di Porto Azzurro ed ora direttore del penitenziario di Massa Marittima (Grosseto). Mazzerbo è accusato di rivelazione di segreti d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta condotta dalla Procura livornese sul traffico di stupefacenti del carcere dell’isola d’Elba. Avrebbe avvisato tre degli indagati nell’operazione antidroga che i loro numeri erano soggetti ad intercettazioni ambientali. I carabinieri della città labronica, invece, hanno arrestato oggi, 1 novembre, un commerciante di 45 anni. Gli agenti avevano deciso di perquisire il suo negozio, ma lui si era nascosto in un armadio ubicato sul retro dell’esercizio, pensando che lì i militari non lo avrebbero trovato. Purtroppo per lui, invece, il nascondiglio non è stato così sicuro ed i carabinieri lo hanno scoperto. Gli agenti, infatti, non si sono fatti abbindolare dai parenti del quarantacinquenne, che hanno tentato di spiegare che l’uomo era fuori città. Durante la perquisizione del negozio i carabinieri hanno rinvenuto 180 grammi di hashish, e l’uomo è finito in carcere per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »