energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Livorno la più colpita dal maltempo Cronaca

Già dalla serata di venerdì 16 dicembre Eolo aveva iniziato a soffiare con forza su tutta la Toscana. Nel Pratese e nel Pistoiese alcuni alberi sono caduti a causa del vento, mentre a Gricigliana (Prato) un albero si è abbattuto sul tetto di un’abitazione ed a Vernio (Prato) alcuni alberi sono pericolosamente caduti sulle strade. I temporali notturni hanno causato difficoltà anche in provincia di Massa Carrara, dove sono stati segnalati piccoli allagamenti causati dalle fogne che non ricevevano più acqua. Alcune strade vicine al lungomare sono state interdette al traffico, mentre a Ronchi (Massa) due stabilimenti balneari sono stati quasi completamente distrutti da una tromba d’aria proveniente dal mare. Anche in Mugello, nella notte, piante e rami di alberi sono caduti sulle strade, ma nelle prime ore del mattino la situazione è tornata tranquilla in tutta la Provincia di Firenze. La provincia più colpita dal maltempo della notte fra venerdì e sabato 16 dicembre, però, è stata senz’ombra di dubbio quella di Livorno. Qui un vento fortissimo ha iniziato a spirare già dalle prime ore della serata, raggiungendo picchi di 68,7 nodi (127 km/h) alle 22.40 (ma all’isola d’Elba si è arrivati anche a circa 76 nodi, ossia a 141,8 km/h). Una tromba d’aria ha danneggiato alcuni capannoni prefabbricati di aziende del porto di Livorno ed i vigili del fuoco livornesi sono anche intervenuti per evitare che il vento scoperchiasse il tetto dell’Accademia Navale labronica. Nel porto stesso sono rimasti ferme tutte le navi, che sono ripartite nella mattinata di sabato. I collegamenti da Piombino a Portoferraio sono ripresi alle 10.20 di sabato mattina, mentre a Rosignano il mare agitato ha letteralmente schiantato alcune imbarcazioni, per fortuna senza nessuno a bordo, sulle scogliere. Sempre a Rosignano un bus di linea, anch’esso vuoto, è stato spinto fuori strada da una tromba d’aria. In totale nella nottata fra 15 e 16 dicembre sono cadute in Toscana, a causa del vento, ben 122 piante ad alto fusto. Enel ha allestito un gruppo di 144 tecnici per ripristinare le linee elettriche danneggiate nelle zone più colpite, ossia nel Senese e nel Livornese. A Gabro, frazione collinare di Rosignano (Livorno), infine, un uomo di 78 anni, Quartiero Giusti, ha perso la vita cadendo dal tetto della sua abitazione. L’anziano era salito sopra la sua casa per riparare il tetto danneggiato dal vento della notte, ma ha perso l’equilibrio ed è caduto al suolo da un’altezza di circa 6 metri.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »