energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lo “Charlot coreano” al Florence Korea Film Fest Cinema

Firenze – Sarà la prima italiana di “Set me free”, film d’esordio del giovanissimo regista Kim Tae-Yong (classe 1987), sulla storia di un ragazzo che per sfuggire alla sua condizione disagiata prova ad entrare in seminario per diventare prete, pur non essendo credente, l’evento speciale della terza giornata del Florence Korea Film Fest, oggi  22 marzo alle 17.30 al Cinema Odeon (biglietto interno 6 euro, ridotto 5 euro). Il film si ispira alle vicende autobiografiche del regista.

Le proiezioni dei film della terza giornata iniziano al cinema Odeon alle ore 15.00 con “Gagman”, commedia di Lee Myoung-se interpretata da Ahn Sung-Ki, l’attore a cui è dedicato l’omaggio del festival. Il film racconta la storia di un comico coreano imitatore di Charlot, in un cabaret di terz’ordine, con le ambizioni di fare, nella vita, il regista di cinema. A seguire il corto “The Sixty-miles an Hour” di Kim Myung-ha, sulla divertente storia di un medico che promette di impiantare gambe bioniche per diventare un super- eroe.  Alle 20.15 sarà la volta della prima italiana di “Kundo” di Yoon Jong Bin, avvincente film in costume in cui i banditi de “La Banda dei Kundo” difendono la popolazione dalle ingiustizie di nobili ricchi e funzionari corrotti, tra intrighi e formidabili scene di duelli.

La serata prosegue alle 22.50 con il cortometraggio di animazione “Insomnia” di Seong Joon-su. A seguire la prima italiana di “Hill of Freedom” di Hong Sang Soo sulla storia di amore tra un giapponese e una coreana, ambientato in un piccolo paese della Corea del Sud, in cui un bar e i suoi personaggi saranno protagonisti.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »