energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scoppio del carro sotto la pioggia Cronaca

Quest'anno, dopo 12 anni che la cerimonia si svolgeva a ciel sereno, lo scoppio del carro della cerimonia della Pasqua fiorentina, si è svolta sotto la pioggia, un violento temporale che intorno alle 10:00 è sopraggiunto, rapido e intenso, preceduto e seguito da una fine pioggerella. La pioggia ha contrassegnato il cerimoniale della Pasqua, ma senza portare conseguenze, tutto si è svolto come da porgramma. Anzi considerata la siccità e la danza della pioggia dello scorso weeend alle Cascine, la perturbazione pasquale a Firenze è di buon auspicio. La colombina partita poco prima delle 11 dall'interno della cattedrale del Duomo, facendo il suo volo e tornare all' altare maggiore, portando così il messaggio di buona sorte per l'attività agricola. Le esplosioni del "Brindellone", l'antico carro, partito alle 9.30 carico di decorazioni e giochi pirotecnici dal Prato è arrivato al Duomo, trasportato da due buoi bianchi, passando da piazza Goldoni, via della Vigna Nuova, via Strozzi, piazza Repubblica, via Roma. Il cardinale Betori ha raggiunto, uscito alle 10 dal Palazzo arcivescovile, è entrato in Battistero e poi nella Cattedrale per celebrare la Messa Pasquale. Poi, sotto la pioggia anche lui, ha benedetto il carro e tutti i presenti. In piazza Repubblica si sono esibiti gli sbandieratori degli Uffizi.
Renzi, sindaco della città, ha raggiunto con il gonfalone della città la piazza del Duomo dove ha ricevuto, in qualità di rappresentante della Signoria e del potere politico, il presentat-arm dei figuranti al suono delle chiarine.

7 aprile A Pasqua Scoppio del Carro, da Firenze a Panzano

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »