energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Stella: “Referendum per salvare il Giglio di Firenze” Politica

A Firenze non può tardare la polemica quando si va a toccare il simbolo stesso della città. Il Comune ha lanciato ieri un concorso internazionale on line per trovare un nuovo logo che caratterizzi Firenze e possa essere usato, come già fanno molte metropoli in tutto il mondo, come marchio riconoscibile e spendibile anche nel merchandising.
Ma “Firenze ha già un suo brand ed un suo logo che sono il nome ed il giglio rosso in campo bianco, ecco il brand Firenze. L’unico che sembra non averlo ancora capito purtroppo è proprio il sindaco di Firenze”, commenta il capogruppo PdL Marco Stella.
“Il nome Firenze ed il giglio simbolo della città non appartengono a Renzi né alle amministrazioni comunali, ma soltanto ai fiorentini: se qualcuno decide di cambiare i simboli e quindi la storia della città lo deve chiedere ai fiorentini – aggiunge l’esponente del centrodestra –. Se Renzi andrà avanti con questa sciagurata operazione di marketing chiederemo di fare un referendum e chiedere ai fiorentini cosa ne pensano”.
“Siamo Firenze, veramente qualche miope e provinciale amministratore può pensare che cambiando il simbolo della città cambierebbe l’attrattiva di Firenze nel mondo? – si chiede il capogruppo –. Difendere e valorizzare i nostri simboli, giglio compreso, significa difendere e valorizzare la nostra storia e le nostre tradizioni. Abbiamo come l’impressione che Renzi pur di non risolvere i problemi di questa città e spostare l’attenzione dalle criticità si avventuri in nuove idee”.
“Firenze non ha bisogno di un nuovo simbolo, ha bisogno che vengano risolti i problemi, dal degrado che ogni sera troviamo in centro storico alla criminalità in aumento, al problema del traffico alla soluzione per le grandi infrastrutture. Prima ancora di un nuovo brand Firenze dovrebbe trovare un Sindaco” conclude Stella.

Il concorso intanto è partito:  fino al 14 ottobre chiunque, designer, creativi, artisti, singoli o società, potrà farsi avanti e provare a inventare la loro idea di Firenze. Il concorso sarà gestito da Zooppa.com, una piattaforma di contest di idee creative che ha raccolto intorno a sé oltre 200 mila utenti. Il concorso e le regole sono visibili sul sito Zoopa

Scaduto il termine termine del 14 ottobre il Comune riceverà copia delle proposte pervenute e sceglierà i trenta migliori lavori (che saranno inseriti in un albo ufficiale) e tra questi il primo classificato, che vincerà un premio di 15 mila euro messi a disposizione da Audi, sponsor dell'iniziativa.

Il marchio sarà utilizzato per la promozione di Firenze a livello nazionale e internazionale, per la comunicazione, ma anche in ottica commerciale, mediante attività di merchandising e licensing, e come contrassegno di qualità di eventi, luoghi, prodotti e servizi dell’amministrazione comunale e del territorio.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »