energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’ora di Mosca. L’aretino Giuliano Caporali tra i fondatori di un nuovo gruppo italiano di artisti Arezzo, My Stamp

Il pittore aretino Giuliano Caporali è uno dei protagonisti del neonato gruppo L’ora di Mosca, formato da undici identità artistiche differenti che, come in una sinfonia, si muovono negli spazi espositivi in cerca di un perfetto equilibrio.

I compagni di viaggio di Caporali sono Aqua Aura, Loretta Cappanera, Elisa Cella, Andrea Cereda, Angelica Consoli, Nadia Galbiati, Marco Grimaldi, Alex Sala, Matteo Suffritti e Manuela Toselli, autori italiani conosciuti e apprezzati da anni nel panorama nazionale.

Il gruppo si avvale dei testi critici di Chiara Tavella e del supporto dell’associazione culturale Libera Mente di Alessandria.

Il nome del gruppo si ispira allo scritto autobiografico di Wassily Kandinsky “Sguardi sul passato”, nel quale l’artista russo racconta il momento rivelatore in cui, guardando la sua città natale e la luce particolare di una precisa ora della giornata, ebbe la scintilla per teorizzare la pittura astratta.

L’ora di Mosca nasce come gruppo indipendente, sostenuto attraverso vari progetti. Attualmente si possono acquistare sette “art box”, ognuno contenente undici opere uniche degli artisti. Per il 2021 sono inoltre già in calendario delle mostre in sedi istituzionali e museali.

Una nuova tappa nel percorso di Giuliano Caporali, noto per la sua ricerca sulla poetica dell’informale e sui rapporti tra materia e colore, tempo e spazio, pittura e architettura, natura e artificio, che nel 2019 ha celebrato i cinquant’anni di carriera con una grande personale a Palazzo Medici Riccardi di Firenze.

https://www.facebook.com/Lora-di-Mosca-100905065103665/

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »