energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’ospedale della Gruccia di Montevarchi ha un nuovo Pronto Soccorso STAMP - Salute

Alla presenza dell'assessore regionale al Diritto alla salute, Luigi Marroni, del direttore generale della Asl 8 di Arezzo, Enrico Desideri, del consigliere regionale Enzo Brogi e del vescovo di Fiseole, Mario Meini, il nuovo Pronto Soccorso dell'ospedale della Gruccia di Montevarchi, in provincia di Arezzo, è stato inaugurato ieri, martedì 4 luglio. La struttura sanitaria valdarnese è relativamente giovane, dato che è stata resa accessibile dal 2002. A soli 10 anni di distanza, però, la Gruccia si rinnova nel suo reparto di primo soccorso. L'ospedale di Montevarchi è ormai divenuto un vero e proprio punto di riferimento per il Valdarno, con 200 posti letto (di cui 25 a ciclo diurno) ed un bacino di utenza di 95.000 persone. Nel 2001 i ricoveri sono stati 11.000 (di cui 1.500 diurni), mentre gli accessi al Pronto Soccorso sono passati dai 25.000 del 2010 ai 37.000 del 2011. Il reparto di primo soccorso dell'ospedale della Gruccia è stato ristrutturato senza chiudere, ruotando le sale interessate dal cantiere con quelle nelle quali era possibile svolgere attività sanitarie. In totale il rifacimento del Pronto Soccorso valdarnese è costato alla Regione Toscana 1.250.000 euro, mentre i lavori sono andati da gennaio ad aprile 2012 ed hanno portato ad un notevole ampliamento della superficie (da 600 a 900 metri quadrati), nonché ad un radicale rinnovamento delle attrezzature sanitarie.

Foto: http://www.modulo.net

Print Friendly, PDF & Email

Translate »