energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’Ottocento del Granduca Leopoldo nei suoi Diari e in Musica Breaking news, Cultura

Firenze – Inserito negli eventi della festa della Toscana, il concerto che avrà luogo il primo marzo 2018 alle ore 21 nella Sala dei Sette Santi in viale dei Mille 11 a Firenze, dedicato al Granduca Leopoldo II e al “suo” Ottocento, si presenta come una vera e propria chicca sia per il prestigio del Coro e Orchestra Desiderio da Settignano, che ormai da anni si segnala per la professionalità e sensibilità del suo direttore e anima, Johanna Knauf e per quella dei suoi interpreti,  sia per le parti recitative del testo, tratte dai Diari di Leopoldo, a cura di Riccardo Monni.

“L’Ottocento di Leopoldo II Granduca di Toscana nei suoi Diari e in Musica” questo il titolo dell’evento, si prospetta non solo come un recupero della temperie sentimentale, estetica e politica del periodo, ma anche come un”indagine” condotta a più livelli sul “sentire” di uno dei protagonisti della storia non solo toscana, ma almeno europea. Una guida illuminata e tuttavia impregnata del clima dell’epoca. Insieme alla voce recitante Lorenzo Rettori, sarà la maestria di Stefano Spinetti al pianoforte a condurre questa indagine estetico-sentimentale su ciò che s’agitava in un’epoca di trapasso fra tradizioni consolidate e tumultuose novità come quella che vide protagonista il Granduca. Il programma musicale: Robert Schumann Concerto op.54 per pianoforte e orchestra, Felix Mendelssohn Sinfonia op. 52 dal “Lobgesang”. Dirige Johanna Knauf. Ingresso libero.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »