energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lucca Comics and Games, fumetto e gioco in scena Comics, Cultura

Vi trovate a vostra volta protagonisti di Lucca Comics and Games, il Festival Internazionale del fumetto e del gioco intelligente che ormai da più di quarant’anni colora la città delle mura per giorni. Il centro storico, la “città” come la chiamano i lucchesi, diviene il grande palco di un teatro dove si avvicendano molti attori che danno vita ad uno spettacolo non solo dedicato agli intenditori o agli amanti del fumetto. Costumi, trucco e posture rendono ancor più verosimile la messinscena di questo girotondo di supereroi e personaggi che sembrano essere usciti, in carne ed ossa, dalla carta dei fumetti. Sfilano fra i padiglioni espositivi e per le strade di Lucca i cosiddetti cosplayers, quegli ammiratori talmente appassionati da indossare l’abito caratterizzante il loro personaggio preferito, che appartenga ad un fumetto, ad un videogioco o ad un film. Così Indiana Jones, i molti protagonisti della saga di Guerre Stellari e i nipponici scolaretti vestiti alla marinara, parleranno in vari dialetti d’Italia ed anche in varie lingue del pianeta perché, come ogni anno, Lucca Comics and Games si conferma un evento internazionale. E tutti coloro che scelgono, nei giorni della kermesse del fumetto, di vivere Lucca, non possono che fare da pubblico a questo spettacolo delle grandi passioni adolescenziali. Ma non è del tutto vero. I nostalgici degli anni Ottanta, allora ragazzini oggi con famiglia, canticchiano per le strade le colonne sonore dei cartoni animati interpretate, nelle versioni italiane, fra gli altri dal gruppo “I Cavalieri del Re” e vestono i loro figli con i costumi di Lady Oscar o di Goldrake. Ed è possibile anche vedere chi, di una generazione ancora precedente, scopre come un tesoro il primo numero dell’Uomo Ragno in uno dei padiglioni dove è possibile acquistare i fumetti e sentirlo esclamare, con tenerezza: “Quando ero bambino, io ce lo avevo!”. Generazioni che convivono con tecno-ragazzi fumetto di oggi, che scaricano dal cellulare o dal tablet il programma degli eventi di Lucca Comics and Games 2011, per orientarsi meglio dentro ai padiglioni e poter seguire i molteplici eventi proposti. Per l’edizione di quest’anno, questa magia sospesa nel tempo dentro al carillon medievale che è la città di Lucca, durerà cinque giorni rispetto ai quattro tradizionali, fino al 1 novembre. Un anno, il 2011, accompagnato dal leit motiv dei centocinquanta anni dell’unità d’Italia. Un leit motiv che è sbarcato anche a Lucca Comics and Games attraverso l’omaggio, in vari eventi e forme d’arte, al più grande scrittore italiano di romanzi di avventura, Emilio Salgari, fra i promotori dell’Unità del nostro paese attraverso la sua letteratura. Primo, fra questi tributi, il poster dell’edizione 2011, dove campeggia un Sandokan contemporaneo. A cavallo, naturalmente, di una tigre.

Susanna Bonfanti

Print Friendly, PDF & Email

Translate »