energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Lucchese espugna Savona, il Pontedera torna al successo Sport

Firenze – Tra i cinque anticipi di oggi sabato di questa 22° giornata del girone B della Lega Pro di calcio, svettano i successi della Lucchese a Savona e del Pontedera contro l’Ancona. L’altro risultato di assoluta importanza è quello ottenuto dal Teramo che, battuto il Forlì, balza al comando della classifica.

Comunque bene anche la Reggiana che ha raggiunto l’Ascoli entrambe ora al secondo posto della classifica; mentre continua il momento negativo del Grosseto. Si è chiuso senza gol il confronto tra Santarcangelo e Spal. Un risultato non particolarmente positivo per nessuna delle due squadre.

—————-

Pronto riscatto del Pontedera in casa contro l’Ancona. La squadra di Indiani era reduce dalla bruciante sconfitta a San Marino. Inoltre non aveva più Grassi ceduto all’Ascoli, né Galli squalificato. Insomma era giusto preoccuparsi anche perché i marchigiani erano imbattuti da otto turni.

Invece il Pontedera ha ritrovato voglia di lottare, brillantezza vincendo il confronto per 4 a 1 con Cesaretti autore di una tripletta. Era lui a portare i toscani in vantaggio dopo pochi minuti dall’inizio della partita, pareggiava l’Ancona su rigore. Nella ripresa subito Cesaretti ancora a bersaglio, quindi un’autorete dei marchigiani e allo scadere del tempo di nuovo Cesaretti a segno.

——————————

Il Prato domani ospiterà L’Aquila. Brutto, bruttissimo cliente. Gli abruzzesi, infatti, una settimana fa hanno travolto la capolista Ascoli – a nessun’altra squadra era riuscito in quei termini – e su 21 partite giocate ne hanno perdute solo tre (9 vittorie e 9 pareggi).

Insomma per vincere il Prato dovrà giocare una super partita. Dovrà esprimersi su livelli di gioco maggiori rispetto a quelli mostrati finora. Magari con il bomber Bocalon – 11 reti – in grande giornata.

Certo una convincente vittoria contro un avversario di tale spessore, sarebbe utile al Prato per migliorare la sua precaria classifica, dare più stabilità alla traballante panchina di Vincenzo Esposito e per restituire un po’ di serenità e di fiducia alla tifoseria.

——————–

La Carrarese, invece, domani riceve il San Marino. E sebbene la squadra sammarinese sia stata molto rinforzata con il mercato di gennaio, i marmiferi, ancorchè privi di Castagnetti e Garzogno “fermati” dal giudice, dovrebbero acciuffare un risultato positivo a conferma della solidità della squadra come dimostrano i “numeri” : 5 successi; 13 pareggi e soltanto tre sconfitte. Solo Ascoli e L’aquila hanno perso solo tre volte.

——————-

Il Pisa domani giocherà a Gubbio. I padroni di casa finora hanno segnato 29 gol. Solo l’Ascoli con 31 ne vanta di più. Ma in quanto a difesa gli eugubini sono piuttosto deboli. Dunque il Pisa potrebbe impostare una partita d’attacco. Tra l’altro se i nerazzurri pisani intendono inseguire il successo finale nel girone, e lo vogliono, devono tentare di vincere a Gubbio. Peccato che mancherà loro il bomber Rached Arma, squalificato, che con i suoi 13 gol guida la classifica dei marcatori.

———————-

Clamoroso colpo della Lucchese sul campo del Savona. I toscani si sono aggiudicati il match con un secco tre a zero. E’ vero che l’ultima rete è arrivata allo scadere della partita, portando così il risultato numerico ad una dimensione appunto rilevante, ma è anche vero che la Lucchese ha meritato questo successo con il quale è uscita dalla zona dei playout. Buono l’esordio di Pagano.

Giusto ripetere che dal giorno in cui sulla panchina della Lucchese si è seduto Giuseppe Galderisi, la squadra non ha più perduto una partita. Ne ha giocate nove totalizzando tre vittorie e sei pareggi.

———————

Un’altra battuta d’arresto del Grosseto sconfitto a Reggio Emilia. Una partita da dimenticare per i maremmani non solo perché la sconfitta è stata siglata da un rigore alla mezzora del primo tempo. Ma anche perché hanno concluso in nove per l’espulsione prima di Ferrero, al suo debutto nel Grosseto e, nel finale, di Formiconi. Per la Reggiana terzo successo nelle ultime quattro partite.

Ed al momento ha raggiunto l’Ascoli al vertice della classifica.

———————–

Oggi il Teramo ha liquidato come era nelle previsioni il Forlì e per la prima volta è passato a guidare la classifica. Tre gol degli abruzzesi con doppietta di Donnarumma. Invece tra Santarcangelo e Spal partita senza gol e senza troppe emozioni. Due squadre molto attive sul mercato di gennaio, ma in questa partita senza apprezzabili risultati.

Domani sarà in campo anche Tuttocuoio ospite della capolista Ascoli. I toscani dopo una partenza di campionato alla grande hanno regredito sul piano del rendimento e dei risultati. Insomma Tuttocuoio non sembra in piena salute. E considerato che continua a lamentare diverse assenze (domani anche quella di Falivena squalificato) e che l’Ascoli guida praticamente da sempre la classifica, anche se oggi è stato raggiunto dalla Reggiana, le possibilità per Tuttocuoio sono limitate. Comunque mai dire mai.

—————————-

Chiude la serie delle toscane in trasferta la Pistoiese che giocherà lunedi sera a Piacenza. E per gli “arancioni” di Lucarelli, anche se non potranno contare sugli squalificati Falzerano e Vassallo, c’è la prospettiva di tornare a casa con un risultato positivo.

—————————————–

GIRONE A. L’Arezzo domani sarà sul campo della Torres (inizio ore 14,30) con la speranza di riscattare la battuta d’arresto di una settimana fa in casa contro l’Albinoleffe. Per questa partita potrà contare anche sul nuovo attaccante il francese Abdallah Yaisien.

—————–

CLASSIFICA

(Girone B)

1°) Teramo p. 40;

2°) Ascoli e Reggiana p.38;

4°) Teramo p. 37;

5° L’Aquila e Pisa p.36;

7°) Ancona e Pontedera p. 32;

9°) Gubbio p. 29;

10°) Carrarese e Spal p.28;

12°)Pistoiese, Lucchese e Tuttocuoio p. 27;

15°)Grosseto, Forlì p.26;

17°)Savona p. 25;

17°)Prato p. 22;

18°)Santarcargelo p. 20;

19°)San Marino p. 15

20°)Piacenza p. 14.

———————–

RISULTATI

(22° giornata)

Savona-Lucchese 0-3; Santarcangelo-Spal 0-0; Pontedera-Ancona 4-1; Reggiana-Grosseto 1-0; Teramo-Forlì 3-1.

—————

DOMANI DOMENICA : Carrarese-San Marino, ore 12,30; Prato-L’Aquila, ore 14,30; Gubbio-Pisa, ore 16; Ascoli-Tuttocuoio, ore 18.

————–

LUNEDI 26 : Piacenza-Pistoiese, ore 20,45.

————————–

Print Friendly, PDF & Email

Translate »