energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lucchesia e Lunigiana colpite da una serie di piccoli roghi Cronaca

Nella giornata di ieri, 3 marzo, si è verificata una serie di piccoli roghi su un po’ tutto il territorio regionale. Intorno alle 13:00 circa un ettaro di castagneto ha preso fuoco a Fivizzano (Massa Carrara) ed un elicottero dell’Antincendi boschivi della Regione Toscana è dovuto intervenire per soffocare le fiamme. Intorno alle 14:00, poi, ha preso fuoco anche un’area boschiva a poca distanza dal luogo del primo incendio e sono dovute intervenire per soffocare il rogo le squadre dell’Unione dei Comuni della Lunigiana. Sempre poco dopo pranzo, alle 13:00 circa, un altro incendio è divampato in un castagneto di Colognora, località nel comune di Villa Basilica (Lucca). Le fiamme, in questo caso, sono arrivate a lambire una cartiera e sono dovute intervenire squadre dell’Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio e dei Vigili del Fuoco. Una volta spento l’incendio, si è verificato che questo ha divorato circa 2.000 metri di bosco. Intorno alle 15:00 un ulteriore focolaio è scoppiato a Marcione, località del comune di Castiglione Garfagnana (Lucca). Vigili del Fuoco ed operatori dell’Unione dei Comuni della Garfagnana sono intervenuti per soffocare le fiamme, che però hanno spazzato via circa mezzo ettaro di bosco. Sempre intorno alle 15:00 un rogo si è registrato lungo una scarpata della ferrovia, nel comune di Carmignano (Prato). Il traffico ferroviario è stato interrotto in corrispondenza dell’incendio, ma è ripreso circa due ore dopo grazie all’intervento di Vigili del Fuoco ed Antincendio regionale. Intorno alle 16:00, poi, un incendio si è acceso a Signa (Firenze) in un canneto di circa 4.000 metri. Vigili del Fuoco, volontari della Racchetta di Lastra a Signa e dell’Anpas di Signa sono intervenuto a spegnere il rogo. Alle 17:00, infine, un nuovo incendio è divampato in località Valle Scura, nel comune di Bagnone (Massa Carrara), in Lunigiana. Sul posto sono intervenuti, ancora una volta, i Vigili del Fuoco e le squadre dell’Unione dei Comuni della Lunigiana.

Foto: www.toscana-notizie.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »