energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ludopatie, contributo Vaiano a chi non installa gli apparecchi Notizie dalla toscana

Vaiano –  Contrasto alle ludopatie, esce il bando del Comune di Vaiano per sostenere i titolari di bar, pasticceria, caffè, circoli e sale da gioco del territorio che dimostrino di non aver mai installato o aver rimosso entro il 31 dicembre 2015 dai propri locali gli apparecchi di gioco lecito. Il Comune assegnerà ad ogni richiedente con i requisiti necessari un importo pari al 20% del Tributo sui rifiuti (TARI) già pagato per l’anno 2015.

“E’ il secondo anno che promuoviamo la campagna per aumentare la consapevolezza della popolazione sui fenomeni di dipendenza correlati al gioco e sui rischi che riguardano le relazioni sociali e la salute – spiega l’assessore vaianese alle Politiche sociali Federica Pacini – Cerchiamo di coinvolgere i singoli cittadini, le scuole e le associazioni perché il gioco d’azzardo è ormai una piaga sociale, aggravata dalla grave e perdurante crisi economica. Gli effetti negativi possono diventare drammatici nel caso di persone dedite al gioco d’azzardo patologico ovvero ludopatia. Si tratta di un fenomeno che purtroppo interessa anche la nostra comunità e che è molto difficile da contrastare”.

L’amministrazione di Vaiano, con 5.000 euro di risorse proprie, ha quindi deciso di offrire un contributo concreto per combattere le ludopatie e nel caso le risorse si rivelino insufficienti per soddisfare tutte le domande accolte, nessuno sarà lasciato indietro, ma si ridurrà proporzionalmente il contributo per rientrare nel badget.

La domanda deve essere presentata al protocollo del Comune di Vaiano o inviata mediante pec dal 18 gennaio. Il bando scade il 29 febbraio 2016.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »