energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

LUNEDI’ 3 DICEMBRE Idee per la sera

Firenze/ Caffè Letterario le Murate – Alle ore 19.30 Evento: Unlock Florence Now! Special Contemporary Tuscan Aperitivo Time!
Aperitivo con special guest in occasione dell'inaugurazione della Mostra fotografica a cura degli studenti della scuola internazionale Lorenzo de' Medici in un luogo dove il passato incontra il presente, Le Murate. Realizzate dagli studenti del corso di Landscape and Architectural Photography, in collaborazione con il fotografo Giorgio Barrera, le fotografie offrono una visione contemporanea della nostra città attraverso lo sguardo degli studenti  stranieri che  ci raccontano la loro esperienza fiorentina. Indimenticabile.
Mostra in esposizione dal 03 al 16 dicembre
Alle ore 20,30 Musica e attività interattive e proiezione video
Scorci della nostra città e del suo essere contemporaneo, attraverso gli occhi e l'esperienza degli studenti stranieri.
Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it | www.lemurate.it | (39) 055 2346872

Firenze/Meet the soloist – Incontra i solisti del Maggio Musicale Fiorentino! La viola di …Jörg Winkler.
Stasera lunedì 3 dicembre alle ore 21.00 Sala del Buonumore Conservatorio Luigi Cherubini
Piazza delle Belle Arti, 2 – Firenze
Dopo i Toni d’autunno, arrivano le Luci Armoniche, nuovi approfondimenti e temi all’interno della rassegna Meet the Soloists, ovvero incontra i solisti del Maggio Musicale Fiorentino, lunedì 3 dicembre 2012 alle ore 21.00, al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, con Jörg Winkler e Rebecca Woolcock, che eseguiranno un programma studiato per dispiegare i grandi temi musicali, da Bach a Hindemith, con un prologo romantico costituito dai Märchenbilder,  quattro pezzi per viola e pianoforte (composti nel 1851), op. 113 di Robert Schumann (1810-1856), cui segue la Suite n.3 BWV 1009 per viola sola, di Johann Sebastian Bach (1685 – 1750), ed ancora iSette Epigrammi per viola e pianoforte di Zoltán Kodály (1882-1967), per terminare con laSonata op. 11 n.4 per viola e pianoforte di Paul Hindemith (1895 – 1963) e tre estratti dal ballettoRomeo e Giulietta Op. 64 (1935-36), per viola e pianoforte, di Sergej Prokoviev (1891-1953).
Ingresso libero.
Info: Via Solferino, 15 – 50123 Firenze – Italia
Tel. +39 055 2779251 – 281 – Fax + 39 055 2779204

Firenze/ Rassegna internazionale di cinema e donne – Al Cinema Odeon.
Ore 16.00, Disinstallare un amore, di Alessia Scarso, Italia 2011, 15’ 
Anteprima. Alla presenza della regista. Come i “nativi digitali” affrontano il problema di dimenticare qualcosa che, nella loro vita, non corrisponde più al desiderio. Il problema è che, in realtà, dopo aver formattato i fallimenti, possono riaffiorare le ragioni di un amore. 
Zu dir? di Sylvia Borges, Germania 2012, 29’. Anteprima. Alla presenza della regista. Sarà il caso passare la notte a casa di uno sconosciuto? Due ragazzi tedeschi, che si sono incontrati in discoteca, risolvono la questione in un mondo insolito, che porterà alla reciproca conoscenza ma scatenerà anche imprevedibili conseguenze.
2033 di Silvia Bencivelli, Chiara Tarfano, Italia, 2012, 8’. Anteprima. Alla presenza delle registe. I pensieri di una giornalista scientifica free lance. Non è una precaria, è una free lance: in questo mondo senza prospettive di impiego fisso, sa di dover combattere da sola e di dover camminare sulle proprie gambe. Così racconta gli aspetti belli del proprio mestiere ma non nasconde le incertezze del futuro.
Thème-Je, di Françoise Romand, Francia 2011, 102’. Presenta Kay Armitage. Anteprima. Alla presenza della regista. Flusso di coscienza alla James Joyce o cine-blog? Una filmmaker francese ci fa entrare nella sua vita. Racconto impudico e poetico. Sperimentazione al di fuori di tutte le correnti e i codici. Un art-diario generazionale che ha entusiasmato la critica statunitense. 
La scelta, di Cecilia Mangini, Italia 1967, 14’. Inedito. Alla presenza della regista. Copia proveniente dal Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale. Un inedito di Cecilia Mangini. Una presa di posizione sintetica e netta, come è nello stile di questa grande maestra del cinema, prima donna italiana a fare documentario per mestiere e per arte. 
Ore 19.00, Cinema Odeon, Sala degli specchi 
Cinema e donne oggi in Polonia: Malgorzata Radkiewicz, Università di Cracovia. Incontro con Silvia Bencivelli, Chiara Tarfano, Alessia Scarso, Sylvia Borges, Françoise Romand. Interviene Cecilia Mangini, pioniera delle documentariste italiane. 
Ore 21.00. Una Flor en Recepción, di Marta Parreño, Spagna 2011, 19’ 
Anteprima. Un incontro casuale che potrebbe trasformarsi in una storia d’amore o almeno in un’avventura. Ma non è così. Sogno e realtà, erotismo e fantasia si confondono, come sempre accade. 
Galerianki. di Katarzyna Roslaniec, Polonia, 2009, 77’, anteprima.
Il film coraggioso sul fenomeno-scandalo delle "galerianki", le adolescenti polacche che hanno scelto i centri commerciali come terreno di caccia, dove la preda è un uomo adulto e benestante e l'obiettivo un telefonino o un paio di jeans. A 13/14 anni credono di sapere cosa vogliono, vivono in bande di bulle. Ma c’è l’incognita dell’amore…

Print Friendly, PDF & Email

Translate »