energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il lunedì dei cantucci a Palazzo Buonamici Notizie dalla toscana

Prato – Un classico e la sua evoluzione, dove il classico è il Biscotto di Prato, che vanta crediti e riconoscimenti oltre i confini nazionali, e la sua evoluzione sono le golose varianti che le sapienti mani dei pasticceri e biscottieri pratesi destinano ad altrettanta chiara fama. E’ il matrimonio fra innovazione e tradizione, fantasia e sapienza antica, quello che si celebra lunedì 28 luglio nel giardino Buonamici con Un filo dolce estate. Sull’altare il Biscotto di Prato, accompagnato dalla sua storia secolare, così come disvelano le pagine della pubblicazione che l’editore Claudio Martini sta completando e che sarà anticipata nel corso della serata, e da nuove ricette tutte da provare. Una produzione golosa che sarà possibile degustare nel corso della serata magari accompagnandola a un insolito abbinamento, la birra, o al più canonico Vin Santo e, perché no, a un fresco gelato.

La serata, oltre a far parte del cartellone Oltre il Giardino, conclude la giornata della Monash University Prato as Creative City: An International Workshop.

Dalle 20,30 al banco degustazione gli ospiti del Buonamici troveranno il cono dei biscotti, sei pezzi complessivi nelle varianti classico e innovativo preparati da Branchetti Biscotti, Biscottificio Antonio Mattei, Cafè Pasticceria Victory, Forno Pasticceria Ciolini, Forno Steno, Forno Vettori, I’Fochi di Carmignano, Il Forno di Migliana, Pasticceria Caffè Nuovo Mondo, Pasticceria Peruzzi, da accompagnare con le birre del Birrificio artigianale Granducato, il Vin Santo della Fattoria Ambra e il gelato al vin santo e al biscotto di Prato della Gelateria Del Corso.

Sarà invece necessario aspettare le 21 per conoscere in anteprima i contenuti del volume I biscotti di Prato che gli autori, insieme all’editore e la blogger Simona Cherubini, sveleranno al pubblico del Buonamici conducendolo in un viaggio alla scoperta di questo prodotto fra storia, aneddoti, consigli e suggerimenti per realizzare la ricetta originale o personali varianti casalinghe.

Radio Insieme trasmetterà la diretta della serata. Il cono con i biscotti e le degustazioni di vin santo e birra costano 3 euro singolarmente, in abbinamento 5 euro. L’ingresso è libero, la manifestazione si conclude alle 24.

Ecco i prodotti che sarà possibile degustare: tradizionali (I’Fochi di Carmignano, Il Forno di Migliana, Biscottificio Mattei, Forno Steno), con pezzi di cioccolato fondente (Biscottificio Mattei), secondo la ricetta di Baldanzi e nelle varianti Jamaica, all’arancio, al limone, biscotto 53 con fragole, mirtilli e frutti di bosco e Contrasto con arachidi peperoncino (Forno Steno), biscotti sbagliati (Cafè Victory), con nocciole e pistacchi (Branchetti), alla marmellata (more o albicocche o fragole) e ai lamponi (Pasticceria Ciolini), con fichi secchi di Carmignano (Pasticceria Peruzzi), croccante di amaretto con uva passa aromatizzata al rum (Forno Vettori) e biscotti con farina ai 5 cereali (Pasticceria Nuovo Mondo).

Print Friendly, PDF & Email

Translate »